Cultura Cutrofiano

L'arte del paese delle terrecotte conquista giornalisti e tour operator

Una delegazione di testate del settore turistico ed enogastronomico è stata ospite per tre giorni del Comune di Cutrofiano

CUTROFIANO – Alla scoperta di Cutrofiano, per farsi ammaliare dalla sua cultura.  Il paese delle terrecotte, nei giorni scorsi, ha ospitato giornalisti e tour operator. Un’iniziativa dell’amministrazione comunale, grazie al Programma operativo regionale Fesr-Fse 2014-2020, asse VI, azione 6.8 «Riti sacri in onore del santo patrono Sant’Antonio da Padova: un viaggio tra religione e cultura ceramista».

Professionisti e redattori di note testate del settore turistico ed enogastronomico sono stati guidati alla scoperta delle meraviglie locali. Hanno potuto apprezzare il centro storico, il museo della ceramica, le botteghe artigiane della ceramica e della terracotta, il parco dei fossili, il museo malacologico, la cripta paleocristiana di San Giovanni, il frantoio ipogeo della masseria Astore, la casa dei santi e altro ancora.

Molto apprezzate sono state le visite alle due fornaci. Una è d’età romana, risale al III secolo ed è la testimonianza più antica dell’attività figulina; l’altra, a legna, del XVIII secolo, è stata utilizzata fino agli anni Sessanta e viene accesa, ora, solo per le grandi occasioni.

La visita è durate tre giorni, durante i quali gli ospiti hanno potuto degustare i piatti e i dolci della tradizione, i gelati dai gusti originali (tra cui quello ai ricci di mare e quello cosiddetto ‘Pizzica’, a base di cioccolato e peperoncino). Ancora, pietanze vegane e i prodotti rigorosamente biologici, accompagnati dai vini dalle etichette rinomate anche all’estero.

Un breve, ma intenso viaggio nella tradizione, che ha permesso di ammirare, dal vivo, la creazione dei manufatti d’argilla e la precisione nella decorazione dei vasi e dei recipienti, conoscendo, così, l’antica arte della lavorazione della ceramica.

Martedì 13 giugno, in occasione della ricorrenza del santo patrono, Sant’Antonio, detta «tredicina», ha suonato, per le vie del paese, la banda musicale con arie classiche, tra luminarie e bancarelle.

Nel pomeriggio, i giornalisti sono stati poi accompagnati a visitare la costa jonica, con tappa a Gallipoli. In serata hanno ricevuto il saluto dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Oriele Rolli che ha ringraziato gli assessori Carmen Antonaci e Tommaso Campa, con delega rispettivamente ai Lavori pubblici e alle Attività produttive. Un particolare ringraziamento è stato rivolto anche all’avvocato Beniamino Placì, responsabile dello staff del sindaco e già presidente dell’Azienda di promozione turistica di San Martino di Castrozza che ha coordinato le varie fasi dell’educational tour.

Nei primi giorni di giugno, il giornalista Alberto Campanile ha realizzato un articolato reportage su Cutrofiano che sarà pubblicato sul numero di luglio di «Itinerari e Luoghi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arte del paese delle terrecotte conquista giornalisti e tour operator

LeccePrima è in caricamento