La “rivoluzione conservativa” dell’era digitale nel saggio di Gabriele Balbi e Paolo Magaudda

Appuntamento sabato 28 febbraio alle ore 18.00 nei suggestivi spazi della storica Tipografia del Commercio di Alberto Buttazzo, sfondo quanto mai congeniale alla presentazione del saggio interessante e di particolare attualità: Storia dei media digitali. Rivoluzioni e continuità uscito per i tipi di Laterza. Ne sono autori due prestigiosi esperti dei nuovi media, Gabriele Balbi, docente assistente in media studies all'Istituto di Media e Giornalismo dell'Università della Svizzera italiana di Lugano, dove svolge anche ricerche sulla storia e sociologia dei media e Paolo Magaudda, sociologo docente presso l'Università di Padova, specializzato nel campo della ricerca sul rapporto tra tecnologie, cultura e società, con particolare riferimento ai consumi, ai media e alla comunicazione.

Con approfondita, serrata argomentazione i due studiosi si interrogano sugli aspetti rivoluzionari e di continuità rispetto al passato dell'era digitale, analizzano e sfatano miti consolidati, restituendo così a quella che definiscono con un pregnante ossimoro "rivoluzione conservativa" il giusto peso, l'effettiva straordinaria portata e il valore in ogni campo, tra cui quello del giornalismo, nell'ambito del quale viene indagato tra l'altro il fenomeno del citizen journalism.

Il libro offre gli strumenti per un'intelligente codificazione e rilettura dei media nell'era della digitalizzazione, apre alla mente scenari inediti di un futuro di nuove forme di comunicazione, dove analogico e digitale convivono e si supportano e la qualità dell'informazione non è sacrificata in nome della velocità e di un illusorio presenzialismo di facciata, un "esserci" a tutti i costi.

La prefazione reca la firma di Peppino Ortoleva studioso di storia e di teoria dei mezzi di comunicazione.

All'incontro, imperdibile per tutti, è presente uno degli autori, Gabriele Balbi; intervengono Stefano Cristante, esperto di sociologia dell'opinione pubblica, di produzione e consumo culturale, in particolare giovanile, docente di Sociologia di processi culturali e comunicativi presso l'Università del Salento e Maurizio Nocera, intellettuale a tutto tondo di stampo rinascimentale, infaticabile custode e divulgatore di cultura.

Per Info: 346.3753696

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Argo": incontri ravvicinati

    • Gratis
    • dal 26 giugno al 30 ottobre 2020
    • online
  • Pinuccio presenta "Annessi e connessi" a Poggiardo Incontra

    • Gratis
    • 30 settembre 2020
    • Liceo Artistico Nino della Notte
  • La Feltrinelli Lecce presenta "Le amiche imperfette"

    • Gratis
    • 30 settembre 2020
    • La Feltrinelli

I più visti

  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento