rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cultura

"La storia negata": a Castrignano de' Greci un incontro

Non dimenticare la tragedia delle foibe

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

A settant'anni dagli ultimi episodi, un convegno per ricostruire la storia degli infoibati.

Martedì 10 febbraio, in occasione della Giornata del Ricordo istituita con legge n.92/2004, nella Sala Peppino Impastato del Castello de' Gualtieris di Castrignano dei Greci, Gioventù Nazionale Lecce e Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale promuovono il convegno "La Storia Negata".
"Racconteremo" spiega Cristian Sicuro, Presidente di Gioventù Nazionale Provincia di Lecce "degli italiani di Istria, Fiume e Dalmazia, costretti ad abbandonare le loro terre ed i loro averi, senza alcuna difesa di fronte all'odio etnico-nazionalista del regime comunista di Tito, deciso a jugoslavizzare quei territori".
"Rinnoviamo e conserviamo la memoria della tragedia che ha colpito tutte le vittime delle foibe" continua Pierluigi Meleleo, coordinatore FdI-An di Castrignano dei Greci e dirigente provinciale del partito "perché negare la storia è un atto oltraggioso che non può essere più perpetrato."
Al convegno prenderanno parte l'avvocato Vincenzo Scarpello con l'intervento "Il 10 febbraio, i suoi profondi motivi e la rimozione storica" e l'avvocato Salvatore Ruberti con l'intervento "La tragedia delle foibe in Istria ed in Venezia Giulia". Chiuderà i lavori l'On. Mario De Cristofaro, Presidente del Movimento Social Popolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La storia negata": a Castrignano de' Greci un incontro

LeccePrima è in caricamento