"La storia negata": a Castrignano de' Greci un incontro

Non dimenticare la tragedia delle foibe

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

A settant'anni dagli ultimi episodi, un convegno per ricostruire la storia degli infoibati.

Martedì 10 febbraio, in occasione della Giornata del Ricordo istituita con legge n.92/2004, nella Sala Peppino Impastato del Castello de' Gualtieris di Castrignano dei Greci, Gioventù Nazionale Lecce e Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale promuovono il convegno "La Storia Negata".
"Racconteremo" spiega Cristian Sicuro, Presidente di Gioventù Nazionale Provincia di Lecce "degli italiani di Istria, Fiume e Dalmazia, costretti ad abbandonare le loro terre ed i loro averi, senza alcuna difesa di fronte all'odio etnico-nazionalista del regime comunista di Tito, deciso a jugoslavizzare quei territori".
"Rinnoviamo e conserviamo la memoria della tragedia che ha colpito tutte le vittime delle foibe" continua Pierluigi Meleleo, coordinatore FdI-An di Castrignano dei Greci e dirigente provinciale del partito "perché negare la storia è un atto oltraggioso che non può essere più perpetrato."
Al convegno prenderanno parte l'avvocato Vincenzo Scarpello con l'intervento "Il 10 febbraio, i suoi profondi motivi e la rimozione storica" e l'avvocato Salvatore Ruberti con l'intervento "La tragedia delle foibe in Istria ed in Venezia Giulia". Chiuderà i lavori l'On. Mario De Cristofaro, Presidente del Movimento Social Popolare.

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento