Sabato, 20 Luglio 2024
Cultura Nardò

Simona Mosco a Nardò per presentare “Dove credi di non andare?”

L’autrice il 14 giugno, all’interno della manifestazione Green Bio Town, racconta il volume polisensoriale con contenuti multimediali e con le illustrazioni di Massimo Pasca sulle “Storie gentili per donne e uomini liberi”

NARDO’ – Il 14 giugno alle 19 a Nardò, all’interno della manifestazione Green Bio, Simona Mosco presenterà il volume polisensoriale con contenuti multimediali “Dove credi di non andare? Storie gentili per donne e uomini liberi”.

Nelle storie che scandiscono questo libro diverse tematiche si intrecciano tra di loro: amicizia, amore, empatia e libertà, concetti chiave imprescindibili. Green Bio Town, rappresenta un modo di Vivere con Consapevolezza ed è realizzato concentrando tutti gli sforzi per ridurre l’Impatto Ambientale, attraverso pratiche di gestione dei rifiuti, utilizzo di materiali riciclabili o biodegradabili, mettendo in luce realtà eco-sostenibili e particolarmente sensibili alle questioni ambientali, conferendo il giusto valore alla crescita dell’Uomo e del Mondo in cui viviamo.

 Dove credi di non andare? non è la domanda, è la risposta! Tornare quindi a dare valore alle persone e ai legami al fine di poter riconoscere e cogliere la positività o negatività dei rapporti personali e sociali. È un invito rivolto alle ragazze e ai ragazzi a non aver paura. In un’epoca in cui contiamo quotidianamente storie di violenza, offese, maltrattamenti è arrivato il momento di guardare alla crisi delle relazioni. L’educazione al rispetto e al sentimento è quell’insegnamento che ci permette di vivere in armonia con gli altri, di vivere rapporti equilibrati fatti di scambio di emozioni. Diventa fondamentale educare i bambini e le bambine a prenderne coscienza, a saperle riconoscere e gestire.

All’interno del libro, la scansione di VCode attraverso l’App Vesepia permette la fruizione di contenuti multimediali, anche tramite LIM, di vario tipo: musiche e canzoni originali ispirate alle tematiche trattate, animazione delle illustrazioni in realtà aumentata e la lettura integrale di ciascun capitolo in modalità audiolibro.

Contenuti multimediali e novità tecnologiche attivabili sullo smartphone attraverso l’App Vesepia: le scansioni di VCode e illustrazioni permettono l’attivazione dell’AR, dell’audiolibro, dell’ascolto di brani musicali originali e la visione di video.

Tematiche di stampo didattico: Ecologia; rispetto degli altri e delle diversità; amicizia; empatia; inclusione; contrasto degli atteggiamenti violenti; diffusione di una cultura della gentilezza.

Contenuti specifici per le scuole: Tutti i contenuti del libro sono fruibili attraverso la LIM. Schede didattiche con grammatica, comprensione del testo e laboratorio emozionale fornite ai docenti.

Chi è l'Autrice. Simona Mosco vive nel Salento. Ha ideato e fondato nel 2013 l’Associazione Culturale Metoxè con l’obiettivo di sensibilizzare verso i temi della bellezza e contro la violenza di genere. Nel 2019 è stata inaugurata la “Panchina Rossa Itinerante”, simbolo in viaggio contro la violenza sulle donne, richiesta e ospitata da istituzioni, associazioni e scuole di ogni ordine e grado. Nel 2021 riceve il premio “Donne che ce l’hanno fatta” dagli Stati Generali delle Donne. Nel 2022 è una tra le donne nel mondo a scrivere la “Carta di Dubai” – che afferma l’impegno sociale delle donne in tutti i campi del sapere per un dialogo verso le nuove generazioni – avanzando la proposta di portare alla luce tutte quelle “patologie invisibili” non riconosciute dallo Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simona Mosco a Nardò per presentare “Dove credi di non andare?”
LeccePrima è in caricamento