Al via la XIII edizione di Luoghi d'Allerta

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 08/07/2018 al 14/09/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

La “tredicesima” porta bene. Il Fondo Verri di Lecce lascia la città e invita a incamminarsi per gli antichi tratturi dell'autentica poesia, alla scoperta e riscoperta di nuovi “Luoghi d'Allerta”.

È la tredicesima edizione della fortunata rassegna che dal 2003 di strade ne ha percorse tante, rigorosamente a piedi.

Ricca di tappe, partirà dal centro storico di Castrì di Lecce, domenica 8 luglio e, passo dopo passo, attraverserà “Il Salento degli incanti, degli ulivi e dei poeti” con 10 itinerari dall'Adriatico allo Ionio passando per l'entroterra, lungo sentieri battuti da cammini di parole e note, canti e versi, silenzi e stupore, fino a concludersi al tramonto di venerdì 14 settembre a Melendugno nella “memoria antica di Roca Nuova.

La traccia dei Luoghi d'Allerta disegna la mappa di un Salento di voci che raccontano storie e di visioni che incantano, in un festival diffuso di piccole avventure. Un'esperienza di “itineranza” lontana per natura e ispirazione dalla logica dei grandi eventi, che predilige il contatto tra artisti, pubblico e luoghi, co-autori dell'accadere in un’azione comune unica e non replicabile.

Quello dei Luoghi d'Allerta è un racconto in divenire sussurrato da borghi, tratti di costa, vecchie masserie, castelli e centri storici, luoghi chiamati ad essere attori insieme a chi li abita in un tempo che rincorre il contemporaneo, in una Terra che non ha più “rimorso”. È un atto di poesia che celebra il Salento, la sua particolarità, la sua bellezza, la sua storia in un rito laico lento, toccante e delicato, e unisce energie differenti e trasversali alla conoscenza.

Alleati il teatro, la danza, la musica, il canto, i libri, le memorie degli “ultimi” vecchi, gli studiosi di storia locale, nello sperimentare forme di una comunicazione sottotraccia, acustica, diretta: la “de-crescita” di forme artistiche che, nella sovraesposizione mediatica dettata dal Tempo e dai tempi, hanno perso la loro carica di interazione po-etica.

Come si svolge una visita di Luoghi d’Allerta?

Un attore-guida, insieme a uno storico locale, accoglie e accompagna il pubblico lungo un itinerario che attraverso ideali “stanze dell’ascolto” ri-scopre la particolarità dei luoghi di natura e urbanizzati e la loro complessità narrativa. Un borgo, un centro storico, una marina, un castello o un palazzo nobiliare, la corte di un paesino o l’aia di una masseria, una torre, un vicolo, un insediamento archeologico, una biblioteca, un museo, sono tutte mete ideali di narrazioni e azioni di spettacolo, capaci di accordare la bellezza con l’intimità dell’ascolto.

Chi sono gli artisti della 13ª edizione dei Luoghi d’Allerta?

Tra i cantori e narratori vi sono: Chiara Papa, Rachele Andrioli, Rocco Nigro, Claudio Prima, Emanuele Coluccia, Checco Pellizzari, Alessandra Caiulo, Anna Cinzia Villani, Roberto Gagliardi, Antonio Calò, Mino De Santis, Emmanuel Ferrari, Roberto Chiga, Giovanni Chirico, Meli Hajderaj, Fatbardh Capi, Claudio Merico, Antonio Pisciotta, Fabio Casolaro, Francesco Coppola, Renato Grilli, Simone Giorgino, Massimo Donno, Anna Dimitri, Lucio Conversano, Antonio Errico, Maurizio Nocera, Mauro Marino, Piero Rapanà e ancora tanti illustri ospiti.

Il racconto delle edizioni precedenti dei Luoghi d'Allerta è su: https://luoghidallerta.blogspot.it

La 13ª edizione dei Luoghi d'Allerta è realizzata con il sostegno della Regione Puglia, Unione dei Comuni Terre di Acaya e Roca, dei Comuni di Caprarica di Lecce, Castrì di Lecce, Copertino, Salice Salentino, Soleto, Trepuzzi, Vernole, del Cea di Torre Lapillo, sponsorizzata da Ravelli e Fontana Forni, e il patrocinio gratuito del Gal Terre d'Arneo. “Luoghi d'Allerta, Il Salento degli incanti, degli ulivi e dei poeti” rientra nell’ambito del progetto triennale delle Attività Culturali promosse dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale “Lab.Oratori - Le persone, i luoghi, le arti e la poesia”.

Luoghi d'Allerta è una rassegna ideata e organizzata dal Fondo Verri, associazione culturale che opera a Lecce e nel Salento dal 1993, creata e diretta da Mauro Marino e Piero Rapanà. Un luogo, un teatro, un incrocio, una piccola oasi di sosta dedicata al poeta Antonio L. Verri, in via Santa Maria del Paradiso 8, approdo di numerosi artisti che nell’autonomia produttiva trovano motivo al loro fare. Il Fondo Verri è dal 2002 Presidio del Libro.

Info su itinerari e programma

Fondo Verri 0832.304522

Mauro Marino 389.1252739

Piero Rapanà 327.3246985

Le visite di LUGLIO

Il calendario dei Luoghi d'Allerta si apre domenica 8 luglio alle 20 a CASTRÌ DI LECCE, con partenza da Palazzo Ducale Vernazza dove farà da guida il “padrone di casa” Giovanni Pranzo. Si camminerà alla scoperta del piccolo e grazioso centro storico in compagnia di Maurizio Nocera e Piero Rapanà, con musiche e canti di Chiara Papa che presenta il suo progetto “Donne”.

→ (DONNE) è una raccolta di storie, un calderone di racconti che vengono dal passato e da terre lontane. Parole che sono incise nell’intimo di ognuno di noi. Sono voci di donne straordinarie, personificazioni di archetipi femminili (la Madre, la Guerriera, la Martire, l’Amante) che hanno segnato e continuano a segnare la storia universale, la vita di ogni essere umano. (donne) è un invito a sentire la realtà con tutti i sensi, per accorgersi che tutto l’Universo parla al femminile e che il femminile è in ogni cosa, in ognuno di noi: l’aria, la pioggia, la terra natìa, sono il respiro di due amanti, le lacrime di una martire, il ricordo di un amore lontano. (donne) contiene nove brani che provengono dalle tradizioni sefardita, russa, arbëresh, catalana, argentina e messicana.

Si continua domenica 15 luglio alle 20 a CAPRARICA DI LECCE, nel centro storico in occasione di Corti in Festa con incontri dedicati a libri su accoglienza, comunità e territorio a cura di Maurizio Nocera e Mauro Marino; “Il Salento dei poeti” con Simone Giorgino e Piero Rapanà e incursioni musicali al sax e armonium di Roberto Gagliardi; installazioni sonore nei frantoi ipogei, mostra dedicata ad Antonio Verri a cura del pittore Lucio Conversano; concerto di Past&Fasul (Antonio Pisciotta chitarra e voce, Fabio Casolaro, contrabbasso e voce di Francesco Coppola, sassofono e clarinetto), e di Salento Mediterraneo (Meli Hajderaj voce e percussioni, Fatbardh Capi clarinetto e sassofono, e Claudio Merigo, violino e hud).

Venerdì 20 luglio si apre il portone dell'ABBAZIA DI SANTA MARIA DI CASOLE A COPERTINO per la presentazione del libro “Torre Saracena. Viaggio sentimentale nel Salento” (Manni) di Antonio Prete. Dialoga con l'autore Antonio Errico. A seguire, per celebrare i 10 anni dall'uscita di “Qui se mai verrai. Il Salento dei poeti”, si tiene il concerto-recital con Claudio Prima (organetto), Emanuele Coluccia (sax e Clarinetto), Checco Pellizzari (batteria), Alessandra Caiulo (voce), Simone Giorgino e Piero Rapanà (voci recitanti).

Passo per passo, si arriva all'OASI NATURALISTICA E MASSERIA DELLE CESINE nel territorio di Vernole, domenica 22 luglio alle 19. Dall'ingresso della masseria, la passeggiata è guidata da Giuseppe De Matteis, guida specializzata del WWF e dalle poetiche narrazioni di Piero Rapanà, alla scoperta delle meraviglie della natura da tutelare. A seguire, presentazione del libro “La Magia nel Salento” di Maurizio Nocera e Gianfranco Mele, insieme agli autori. Gran finale con “Ben Oltre”, concerto poetico di Anna Di Mitri.

→ “Ben Oltre. Nove canti in forma di poesia” - Un’intera giornata, forse un’intera vita, vissuta tra immagini e memorie del paesaggio salentino. La pietra, nelle sue diverse manifestazioni, è testimone di questa narrazione per immagini poetiche. Quasi come inquadrature di un racconto cinematografico, offre all’ascoltatore MIRAGGI POETICI. Una magia di echi in nove sogni (l’attesa, l’afa, la fatica, il regno del tempo, deserto di sassi, le mani, l’acqua nascosta, la madre, la sera, l’infanzia che torna) che ruotano attorno ai sentimenti più importanti della vita di una donna salentina, primo tra i quali quello per la madre. Al di là di tutto emergono la volontà e l’urgenza di superare il quotidiano, il già detto, il già fatto, per cercare “ben oltre quel muro di diafani sassi, di calce e di tufo”. La partenza è sempre quella, le radici, ma il viaggio deve proseguire per arricchire e dare un senso al passato, a ciò che è stato.

Ultima tappa di un ricchissimo luglio, venerdì 27 a SALICE SALENTINO, il percorso per suoni, voci e narrazioni parte da piazzetta Municipio alle 20, per continuare nel centro storico in compagnia dei ciceroni Maurizio Nocera e Piero Rapanà, con incursioni sonore di Roberto Gagliardi, concerto del Trio Le Trois Lezards (Emmanuel Ferrari fisarmonica, Roberto Chiga percussioni, Giovanni Chirico sax e clarinetto) e chiusura con il duo Rachele Andrioli (voce) e Massimo Donno (chitarre).

Le visite di AGOSTO

Giovedi 2 agosto, l’appuntamento di Luoghi d’Allerta è nel centro storico di TUGLIE. Ad accompagnare il pubblico tra le corti, i vicoli, ifrantoii ipogeii e i musei cittadini, quello della radio e quello della civiltà contadina, saranno Murizio Nocera e Piero Rapanà con gli interventi dell’attore Antonio Calò, del poeta Elio Ria che racconteranno aneddoti e “culacchi” di luoghi e personaggi della Tuglie di un tempo. I canti e le musiche di Rachele Andrioli, Massimo Donno, Meli Hajderaj e Giuseppe Branca accompagneranno il pubblico per tutto il cammino fino al giardino e al terrazzo della Biblioteca Comunale “F.T. Gnoni”.

La visita di martedì 7 agosto,a SOLETO si aprirà con la presentazione a cura di Mauro Marino accompagnato dai suoni di Roberto Gagliardi, del libro “La Magia nel Salento” di Maurizio Nocera e Gianfranco Mele edito da Spagine – Fondo Verri edizioni. Ricco il programma dei suoni per i vicoli, le corti e le piazzette del centro storico con le musiche del bacino del Mediterraneo della cantante Meli Hajderaj accompagnata dal contrabbassista Remigio Furlanut e dal percussionista Mimmo Gori. Con il concerto di “Past & Fasul Italia Swing" con Antonio Pisciotta, chitarra e voce, Fabio Casolaro, contrabbasso e voce,  Francesco Coppola, sassofono e clarinetto. Con il pianoforte di Carla Petrachi, la voce di Emanuela Gabrieli voce e il sax e l’armonica di Marco Tuma  per “Nannarè” concerto dedicato a Gabriella Ferri e alla canzone popolare autoriale. Con l’ARTEtiKA Trio di Max Però organetto e voce, Zaira Giangreco percussioni tamburi a cornice, e Alessandro Lorusso mandole e chitarre che eseguiranno pizziche e affini.

Venerdi 10 agosto, Luoghi d’Allerta renderà omaggio alla cinquecentesca TORRE LAPILLO, che ha dato il nome all'omonima frazione del Comune di Porto Cesareo. Ad animare la visita insieme ai collaboratori del  CEA, Maurizio Nocera e il reading “L'uomo che parlava al vento" con Roberto Gagliardi ai sax e all’armonium per le narrazioni di Piero Rapanà. Aseguire, ai piedi della torre, il concerto di Cinzia Villani "Canti di donne terra e sale".

Le altre tappe dei Luoghi d'Allerta saranno a Trepuzzi sabato 9 settembre presso il convento di Sant'Elia e, infine, il 14 settembre a Roca Nuova, Melendugno.

(seguirà comunicato con dettagli del programma delle singole tappe)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • UniSalento: seminari filosofici sul Medioevo

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 27 maggio 2021
    • UniSalento
  • "Armoniosamente" condotto da Giovanna Politi

    • Gratis
    • dal 3 febbraio al 5 maggio 2021
    • Radio Onenonsolosuoni
  • Filosofia come sapere comunicativo: il laboratorio di UniSalento

    • Gratis
    • dal 30 aprile al 21 maggio 2021
    • UniSalento

I più visti

  • "Otràntu": il videoclip di Anna Sabato

    • Gratis
    • dal 5 aprile al 31 dicembre 2021
    • https://youtu.be/lNJwqaGv7tA
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • “I mestieri del cinema” nell’Istituto Tecnico Antonietta De Pace

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 28 maggio 2021
    • Istituto Tecnico Professionale Antonietta De Pace
  • Laboratorio teatro e benessere

    • dal 30 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Centro sociale viale Roma
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccePrima è in caricamento