"Altri luoghi arte e cultura" a Copertino e Aradeo

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Aradeo
  • Quando
    Dal 09/07/2020 al 06/08/2020
    20.45
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Evento per bambini
Dopo la pausa imposta dal Covid19, prosegue tra Aradeo e Copertino, a breve anche a Leverano, la rassegna teatrale itinerante per famiglie, ragazzi e bambini "Altri luoghi, arte e cultura".
Il progetto del Teatro Le Giravolte, sostenuto da  “Periferie al Centro – Intervento di Inclusione culturale e sociale” promosso dal Teatro Pubblico Pugliese e dalla Regione Puglia – Assessorato all'Industria Turistica e Culturale e Assessorato alle Politiche Giovanili, è realizzato in collaborazione con le amministrazioni comunali ospitanti e con Teatro delle Rane, Libera Compagnia e VeleRacconto e, ad Aradeo, è inserito all'interno della "Festa estate Aradeina 2020 - Contagiamoci di sorrisi".
 
Giovedì 9 luglio a Copertino prende il via, in collaborazione con l'associazione Culturale VeleRacconto, la sezione "Asini, alberi, grotte e tanto altro ancora" con incontri letterari e performance teatrali. Dalle 21 (ingresso libero con posti limitati con prenotazione obbligatoria 3494638560 - 3282211911) nel Giardino del Vescovo  lo scrittore Antonio Errico presenterà Peccata (Manni) con brevi letture e immagini a cura di Francesco Ferramosca. Le confessioni di dieci donne e dieci uomini si intrecciano in un Sud senza tempo tra amore e sofferenza, dannazione e salvezza, menzogne e desideri. Un romanzo corale, con la vita che scorre in un tempo senza tempo e dieci figure di uomini e donne che confessano le proprie colpe, il male di vivere, le passioni. Sono esistenze che si perdono per sempre in un paese innominato a sud del Sud, dentro un'abbazia, mentre fuori cade la neve e infuria una battaglia. Le storie nella Storia si incontrano e si confondono in una realtà ingovernabile e senza scampo, in pagine forti di luci, colori, tenebre, sofferenze, deliri, furori. La scrittura, con il ritmo di un poema, avvince il lettore che, nell’intreccio, scopre anche l'amore, felicità e dannazione, salvezza e rovina insieme, forza incontrollata, incontrollabile, assoluta. E poi riconosce la morte e la verità insieme alla menzogna e al desiderio e al turbamento. Pagina dopo pagina, chi legge si confronta con le proprie certezze, con le incertezze, con il senso che ciascuno attribuisce alla parola destino.
Domenica 12 luglio (ore 20:45 - posti limitati - ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al 3283149259) nell'Anfiteatro comunale "Pino Zimba" di Aradeo appuntamento, all'interno della "Festa estate Aradeina 2020 - Contagiamoci di sorrisi", con “MeravigliosaMente”, spettacolo sull'amicizia e sui numeri del Teatro delle Forche con Vito Latorre, Ermelinda Nasuto e Giancarlo Luce che firma anche la regia. La matematica è la lingua dell'universo, e chi conosce  questo linguaggio può comprendere l’universo. Anche i sentimenti e le emozioni sono variabili ed equazioni che possono essere risolte grazie all'aiuto di questa regina delle discipline, il cui scettro e corona si chiamano creatività e immaginazione. Gli stessi ingredienti che costituiscono l'arte del Teatro.
Mercoledì 15 luglio (ore 21 - ingresso libero con posti limitati con prenotazione obbligatoria 3494638560 - 3282211911) nel Giardino del Vescovo di Copertino l'attore e regista Fabrizio Pugliese proporrà la performance teatrale "Omaggio a San Giuseppe da Copertino". La grande storia di un piccolo uomo fuori dall'ordinario: Giuseppe da Copertino, santo. Una storia picaresca, comica, commovente e al tempo stesso raccapricciante: una vita complicata, un padre sciocco e truffato dagli amici, quattro fratelli morti, una madre indurita dalla fatica e da una fede arida. Una storia che si dipana dal primo Seicento, in un'età sfarzosa e sudicia, dove trionfano malattie gravi, infezioni, una giustizia ingiusta, una Chiesa onnipotente.

Giovedì 23 luglio (ore 21 - ingresso libero con posti limitati con prenotazione obbligatoria 3494638560 - 3282211911) nel Giardino del Vescovo di Copertino lo storico del teatro Nicola Savarese parlerà del suo libro "Bene in cucina". Gennaio 1997: Carmelo Bene e Nicola Savarese sono a Otranto per un’intervista sul teatro scandita in tre giornate. Ventidue anni più tardi questo libro presenta la trascrizione di quegli incontri, sino a oggi rimasta inedita, aggiungendo nuova testimonianza sul celebre attore salentino. Del teatro di Bene Savarese mirava a indagare quelle specifiche componenti a cui egli aveva già rivolto le proprie attenzioni in altri contesti e riguardo ad altre civiltà teatrali: le parti interne, ‘segrete’, dell'arte attoriale, soggiacenti e precedenti all’atto performativo. Della «folgorante amicizia» fra i due, l'intervista conserva l'immediatezza di un confronto che fu vivo e confidente e le cui parole possiedono ancora oggi un valore particolare, innanzi tutto umano: parole in libertà, pronunciate nella propria casa, alla presenza di un amico.

Sabato 25 luglio (ore 20:45 - posti limitati - ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al 3283149259) nell'Anfiteatro comunale "Pino Zimba" di Aradeo in scena ""Matilde, la balena mangiaspazzatura" del Teatro Le Giravolte di e con Francesco Ferramosca e Amelia Sielo. Uno spettacolo sul tema del rispetto ambientale ricco di linguaggi diversi: ombre, racconto d'attore pupazzi realizzati con materiale da riciclo, che tra le risate vuole far riflettere sul tema dell'inquinamento ma anche sul potere della creatività che può operare una trasformazione di un materiale inutile in un oggetto bello e divertente.

Domenica 26 luglio (ore 20:45 - posti limitati - ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al 3283149259) ultimo appuntamento ad Aradeo, sempre nell'Anfiteatro comunale "Pino Zimba", con Guerra, fichi e balli con la musica di Rocco Nigro e Francesco Massaro, la voce di Renato Grilli e la danza di Laura De Ronzo. Uno spettacolo che il nipote Rocco dedica al nonno Rocco tra commossa memoria storica e nostalgica ricerca musicale. Si racconta di ricordi di guerra del nonno, di episodi di carattere popolare legati al dono del fico maritato e di vecchie melodie ballabili sempre presenti.


Giovedì 30 luglio (ore 21 - ingresso libero con posti limitati con prenotazione obbligatoria 3494638560 - 3282211911) nel Parco della Grottella di Copertino, "La banda dei musicanti... in gioco", festa finale del laboratorio teatrale organizzato da VeleRacconto a cura di Francesca Russo. Partendo dall’albo illustrato “I musicanti di Brema" (Orecchio Acerbo)  di  Jacob e Wilhelm Grimm, illustrazioni di Claudia Palmarucci, traduzione di Anita Raja, sarà messa in gioco una colorata e scanzonata banda di musici che si uniscono per abbattere differenze sociali  e pregiudizi, inondando la piazza di energia, voglia di vivere e musica.

Giovedì 6 agosto (ore 21 - ingresso libero con posti limitati con prenotazione obbligatoria 3494638560 - 3282211911), infine, nel Giardino del Vescovo di Copertino, l'attore Simone Franco, in collaborazione con il contrabbassista Stefano Rielli, proporrà "1913 Dino e Vlad. L'anno prima della tragedia". Il 1913 è un anno chiave del Novecento, l'anno che avrebbe modificato le sorti di tutto un secolo, ma a dispetto dell'incombente tragedia - lo scoppio della prima guerra mondiale -, in quell'anno si manifestarono fermenti, opere e  talenti senza pari. Franz Kafka quasi a impazzisce d'amore, Ernst Ludwig Kirchner disegna le celebri cocotte di Potsdamer Platz; Virginia Woolf presenta il suo primo libro, Robert Musil consulta un bravo neurologo; Igor Stravinskij festeggia con  Coco Chanel la prima assoluta di Le sacre du printemps, Picasso e Matisse vanno a cavallo insieme tra i boschi; Freud e Jung invece incrociano le spade; Louis Armstrong esibisce per la prima volta in pubblico la sua tromba,  Charlie Chaplin firma il suo primo contratto; Marcel Duchamp monta la ruota anteriore di una bicicletta su uno sgabello da cucina. Dino Campana e Vladimir Majakovskij compongono i Notturni e le Liriche capolavori indiscussi della Letteratura Mondiale. Il Recital Concerto rientra nel quadro di un più vasto progetto di ricerca "Voci della Poesia-Poesia della Voce" sulla relazione tra Voce, Suono e Poesia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Laboratorio teatro e benessere

    • dal 30 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Centro sociale viale Roma
  • Laboratorio teatro e crescita personale

    • dal 15 ottobre 2020 al 27 maggio 2021
    • We Lab

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Venerdì Siria: sapori e profumi vegan dal Medio Oriente

    • dal 18 dicembre 2019 al 18 dicembre 2020
    • Agricola Samadhi
  • Inaugurazione della mostra Home Landscape di Level project

    • dal 24 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • ex chiesa di San Francesco della Scarpa
  • La storia di Lecce si racconta attraverso i giornali salentini

    • dal 25 novembre al 25 dicembre 2020
    • Convitto “G. Palmieri”
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento