rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Cultura

A Tuglie la marcia della legalità a 30 anni dalle stragi

Il coordinamento Arianna, la rete delle associazioni, organizza un corteo in occasione dei 30 anni dalle stragi di Capaci e di Via D'Amelio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

TUGLIE - Il coordinamento Arianna, sempre attivo e pronto per dare il suo contributo in favore della comunità e delle buone cause, celebra un anniversario importante. In marcia lungo le vie del paese a testimoniare la memoria e a rigenerare riflessioni utili sull’impegno e sugli strumenti per contrastare un sistema mafioso oggi meno appariscente ma estremamente ramificato, anche all’estero.

"Sono passati 30 anni da quel pomeriggio in cui alle 17:58 Palermo cambiò, l'Italia intera cambiò" dicono gli organizzatori, "abbiamo deciso di ricordare quel 1992, quelle vittime, tutte le vittime con una marcia della legalità, insieme, lungo le strade del nostro paese, coinvolgendo non solo gli adulti ma anche i bambini e le bambine per i quali la memoria ha un valore ancora più importante. Il 23 maggio, come ogni giorno, faremo rumore contro quel silenzio che ancora oggi uccide".

L'invito del coordinamento Arianna è quello di rispettare la tradizione parlermitana e di esporre ai balconi e alle finestre un lenzuolo bianco in memoria delle vittime, come invita a fare la fondazione Giovanni Falcone che da trent'anni si impegna a difendere e a promuovere i valori della legalità in tutta Italia. Appuntamento a lunedì 23 maggio, ore 19:45 in piazza Garibaldi a Tuglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Tuglie la marcia della legalità a 30 anni dalle stragi

LeccePrima è in caricamento