Cultura

Martano, da Cortili aperti alla musica: una lunga estate di appuntamenti

Si parte con l'evento tradizionale, che dal 26 al 29 luglio, aprirà i cortili, i giardini e le chiese della città ai visitatori. Spazio alla musica e alla danza con il Balletto del Sud nella "Carmen" di Bizet. E tanto altro

MARTANO - L’estate martanese inizia anche quest’anno col consueto appuntamento con Cortili aperti, spettacolare manifestazione che apre i cortili, i giardini e le chiese della città ai visitatori, in calendario dal 26 al 29 luglio. L’edizione 2012 ospiterà la rassegna Gustando – Il cibo nell’arte che prevede percorsi enogastronomici, degustazioni di prodotti tipici, vini, birre artigianali ed oli, laboratori e convegni per le vie cittadine. I sapori della tavola salentina si uniranno così alla tradizionale passeggiata per le vie cittadine all’insegna dell’arte, della storia e della architettura dei nostri palazzi gentilizi e delle straordinarie corti.

Cortili aperti sarà, inoltre, una cornice d’eccezione per concerti, presentazioni di libri, album e video musicali, mostre di pittura e scultura che avranno luogo nei palazzi più rappresentativi del paese. Contestualmente all’ultima serata di Cortili aperti, il 29 luglio Martano ospiterà la prima tappa delle olimpiadi del Salento che, oltre alla cerimonia inaugurale, prevede una maratona serale.

Alla chiusura del Memorial Marco Ruffo e Sergio Capasa, con la finale del torneo di calcio a tre presso l’Anfiteatro del Parco giochi e la premiazione presso Largo Primo Maggio, prevista per il 1 agosto, seguirà l’esibizione della formazione brindisina Vega80.

Il 3 agosto, Martano farà un tuffo nella storia con l’apertura serale straordinaria del Parco di Apigliano, durante la quale sarà possibile visitare il sito archeologico. Performances artistiche e musicali, giochi di fuoco e, dopo le 22.00, l’osservazione astronomica con telescopi renderanno indimenticabile la martanese “notte al museo”.

Serate all’insegna della musica internazionale, il 4 ed il 5 agosto: il 4 agosto nella rinnovata Piazza Assunta si esibirà l’Orchestra Tito Schipa al completo con circa settanta elementi ed il 5 il Balletto del Sud con la “Carmen” di Bizet, opera in tournée nei maggiori teatri e festival italiani ed internazionali del coreografo Fredy Franzutti.

Nei Giardini del Palazzo Ducale, dove ogni sera l’associazione Zero Project, in collaborazione con l’amministrazione comunale, organizza proiezioni di film, serate a tema, tornei di ogni genere, dai giochi di carte alla play station, concerti, presentazioni di libri, karaoke e balli di gruppo, si terranno il Faber Festival ed Agorà Cine Fest

L’estate martanese proporrà un calendario adatto a tutte le età: Il bosco dei Sogni sarà una serata dedicata esclusivamente ai bambini che, tra via Marconi e Piazza Caduti, vivranno una vera fiaba; i Malfattori porteranno in scena la loro ultima opera di cabaret; l’associazione Itaca L’oscenità del mare; il maestro Muscetra presenterà una mostra dedicata a Carmelo Bene; l’associazione teatrale Solatia di Rosaria Ricchiuto proporrà Sono un Ulivo sradicato che cammina – Omaggio a Carmelo Bene a dieci anni dalla morte.

Inoltre, in collaborazione con i locali e le associazioni martanesi, per tutto il periodo di luglio ed agosto si susseguirà una serie di concerti per le vie cittadine. Chi si diletta con lo sport potrà iscriversi al torneo di calcio tennis, chi ama l’arte potrà visitare le numerose mostre di scultura e pittura e chi vuole divertirsi con la buona musica non potrà perdersi i Toromeccanica, gli ZeroDiva ed i Crifiu.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martano, da Cortili aperti alla musica: una lunga estate di appuntamenti

LeccePrima è in caricamento