Massimo Donno racconta Francesco Guccini all'Art&Lab Lu Mbroia

Dal 30 luglio al 3 agosto con D’amore di morte e di altre sciocchezze. Massimo Donno racconta Francesco Guccini, Let it be – cinquant’anni!, La Notte bianca dell'Ipocondria, Mino De Santis e "Roberto Esposito plays Michel Petrucciani" proseguono le serate dell’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d'Otranto.

Giovedì 30 luglio (ore 21:30 - ingresso 7 euro compresa tessera associativa - posti limitati - prenotazione consigliata 3381200398) per la rassegna “Racconti d’Autore”, primo appuntamento della settimana con D’amore di morte e di altre sciocchezze. Massimo Donno racconta Francesco Guccini. Cantautore e musicista, poeta ed autore, Guccini è considerato fra i più importanti ed influenti cantautori italiani. Il viaggio nella sua produzione discografica è, gioco-forza, un viaggio nella letteratura italiana del ‘900, nella storia di Italia e d’Europa. Il cantautore Massimo Donno condurrà il pubblico nell’universo gucciniano, raccontando di Auschwitz, del vecchio e il bambino, degli incontri, della Primavera di Praga, dell’Appennino, di Bologna, della Beat Generation e delle ultime produzioni discografiche. Il cantautore salentino arricchirà il racconto con voce e chitarra, con aneddoti, pillole storiche, legate anche alla sua collaborazione con Juan Carlos “Flaco” Biondini, storico chitarrista di Francesco Guccini.

Venerdì 31 luglio (ore 21:30 - ingresso 7 euro compresa tessera associativa - posti limitati - prenotazione consigliata 3381200398), sempre per la rassegna “Racconti d’Autore”, Let it be – cinquant’anni!, un omaggio al dodicesimo e ultimo album in studio dei Beatles con, tra gli altri, Marco Ancona, Marcello Zappatore, Stefano Rielli, Michele Cortese, Simone Perrone. Pubblicato l'8 maggio del 1970, quando la band aveva già ufficializzato il proprio scioglimento, resta una delle pietre miliari della produzione discografica della band stessa, nonché uno dei più importanti album nella storia del rock. Nel corso della serata, alle canzoni, saranno alternati momenti di racconto, proiezioni, aneddoti, ecc.

Dopo il grande e inaspettato successo della prima edizione, nell'uliveto de Lu Mbroia, sabato 1 agosto (ore 20:30 - ingresso 7 euro compresa tessera associativa - posti limitati - prenotazione obbligatoria  3381200398) torna La Notte bianca dell'Ipocondria, ideata da Pierpaolo Lala  e Massimo Donno. Tra gli ospiti l'attore Antonello Taurino, i cantautori Mino De Santis, Tuma e Andrea Baccassino che guiderà l'Ansiaensemble e il CoronaChorus con le cantanti Serena Spedicato e Miss Mykela. Non mancheranno le selezioni musicali di Dj Sert, stand enogastrofarmacologici, il saluto di gomito acrobatico, la doccia di gel igienizzante, l'autodiagnosi web, il concorso Miss e Mister Mascherina e altre sorprese. In apertura Riccardo Pirrone presenterà "Taffo. Ironia della morte. Riderne è l'unico modo per uscirne vivi", appena uscito per Baldini+Castoldi.
 
Domenica 2 agosto (ore 21:30 - ingresso 7 euro compresa tessera associativa - posti limitati - prenotazione consigliata 3381200398), terzo appuntamento della stagione con Mino De Santis, che dopo i primi due sold out di luglio, torna allu Mbroia per presentare il suo nuovo lavoro discografico Sassidacqua, appena uscito per Il Cantiere con la produzione esecutiva dell'Associazione Civilia e distribuito anche in edicola con quiSalento. Testimone di usi e tradizioni del meridione e del Salento, di storie di vita tra il triste e il comico, senza perdere mai l'ironia e la musicalità tipica dei cantautori italiani, Mino De Santis prosegue il suo viaggio dopo il sorprendente esordio con "Scarcagnizzu" (Fondo Verri, 2011) e "Caminante" (Ululati/Lupo Editore, 2012), la conferma di “Muddhriche” (Ululati/Lupo Editore, 2013) e la maturità di “Petipitugna” (Abac Edizioni, 2016).

Lunedì 3 agosto (ore 21:30 - ingresso 7 euro compresa tessera associativa - posti limitati - prenotazione consigliata 3381200398), appuntamento con "Roberto Esposito plays Michel Petrucciani". Un pianoforte tra gli ulivi, un accorato omaggio a un grande del piano jazz, un pianista salentino contemporaneo che da anni fa parlare di sé: questi gli ingredienti della serata.
 
I concerti saranno preceduti da una cena (primi e secondi piatti, insalatone, verdure, secondo stagionalità e freschezza) con i vini delle Cantine Duca Guarini di Scorrano. Ingresso 7 euro compresa tessera associativa. Posti limitati. Prenotazione consigliata 3381200398.


Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 June al 30 September 2020
    • Castello Aragonese
  • I Pixies in Piazza Libertini a Lecce

    • 29 August 2020
    • Piazza Libertini
  • La mostra di Pietro Guida al Castello di Copertino

    • dal 14 July al 19 September 2020
    • Castello di Copertino
  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 February al 31 October 2020
    • agriturismo santa chiara
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento