Lunedì, 20 Settembre 2021
Cultura

Mosaico: il nuovo cd dei Khaossia all'ombra della Cattedrale di Otranto

La nuova opera è disponibile su tutte le piattaforme musicali. Il nuovo lavoro del gruppo salentino si ispira al mosaico del monaco greco Pantaleone realizzato per la pavimentazione della Cattedrale di Santa Maria Annunziata

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

MOSAICO Il nuovo cd dei Khaossia all'ombra della cattedrale di Otranto disponibile su tutte le piattaforme musicali Lecce 13/07/2021 - Mosaico, la nuova opera dei Khaossia, registrata e pubblicata nel Salento per la CPC e CNI è da oggi disponibile su tutte le piattaforme musicali (Spotify, Apple Music, Amazon, Deezer, ecc). Il nuovo lavoro del gruppo salentino si ispira al mosaico del monaco greco Pantaleone realizzato per la pavimentazione della Cattedrale di Santa Maria Annunziata di Otranto. Il mosaico, o meglio i mosaici, di fattura chiaramente bizantina, furono realizzati tra il 1163 e il 1166 dal monaco appartenente alla scuola pittorica ellenistica del cenobio di San Nicola di Casole.

L'intero pavimento della cattedrale di Otranto è un meraviglioso racconto raffigurato dal Pantaleone che rappresenta la storia dell'umanità e il cammino di riscatto e di redenzione che l'uomo è portato a compiere come conseguenza dei suoi peccati, in maniera allegorica e simbolica mediante l’immagine dell’arbor vitae, tra i cui rami sono distribuite le varie figure appartenenti alla Genesi, al ciclo Bretone, al repertorio mitologico e dei bestiari. I Khaossia, nella genesi della loro sesta opera originale, sono partiti dall’aspetto simbolico e allegorico, interpretandolo in chiave laica, contemporanea e onirica.

Hanno posto il loro focus sulle piante raffigurate all'interno del mosaico che prendono vita e raccontano, attraverso la musica, le immagini e i testi, le loro esperienze di cui sono state spettatrici in un tempo e in uno spazio indefinito. Mosaico è stato registrato presso lo studio GeckoLab e il Castello di Acaya e realizzato in collaborazione con il Comune di Otranto, l’Ufficio Beni Culturali dell'Arcidiocesi di Otranto, con il patrocinio dell’Università del Salento e il Network Alumni di Unisalento Khaossia MOSAICO 1. Eucalipto 2. Melograno 3. Sirena 4. La vite 5. La quercia 6. Mosaico 7. Noce 8. Il pino 9. Cerchi 10.

Ulivo Luca Congedo, flauti Fabio Turchetti, voce, organetto Vincenzo Urso, chitarra e basso Alessandro Chiga, percussioni Giancarlo Picci, attore Hermes Mangialardo, visuals con la partecipazione di Simona Maffini, voce. Testi e musiche di Fabio Turchetti CPC/CNI 2021 Fondati dal flautista salentino Luca Congedo, iniziano la loro carriera, nel 2005 e vantano un'intensa attività concertistica internazionale. Tra il 2010 e il 2013 i Khaossia sono invitati dal Consolato Italiano di Filadelfia per quattro distinte tournée tra East e West Coast. Nell’agosto del 2013 e nel 2014 sono invitati dall'Università di Salonicco a tenere una lezione-concerto. Nel 2014 aprono il Festival W.A. Mozart di Rovereto, dove ritornano a grande richiesta nel 2015.

Nel 2014 con il sostegno di Puglia Sounds, partono in tour per le Filippine. Tra il 2015 e il 2019 si apre il ciclo dei tour europei tra Londra, Praga, Salonicco, Ioannina, Parigi, Madrid, Cluj, Bar e Berlino. Nel 2019 presentano Magellano al The Poetry Society di Covent Garden (Londra). I Khaossia hanno avuto sempre un positivo riscontro della critica per l'originalità delle produzioni. Sono stati recensiti tra gli altri da Froots, Folkbulletin, Songlines, Radio Popolare, Radio Onda d'Urto, Radio Rai 3 Suite, Radio Rai 3 Battiti, Radio Rai1, WFMA, FEBC, RTVE. Per approfondimenti: www.khaossia.it info@khaossia.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mosaico: il nuovo cd dei Khaossia all'ombra della Cattedrale di Otranto

LeccePrima è in caricamento