Novoli città che legge: riconoscimento nazionale da Mibact e Anci

Soddisfazione da parte dell'amministrazione comunale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

È grande la soddisfazione espressa da parte dell’Amministrazione Comunale di Novoli con l’𝐀𝐬𝐬𝐞𝐬𝐬𝐨𝐫𝐞 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐂𝐮𝐥𝐭𝐮𝐫𝐚 𝐒𝐚𝐛𝐫𝐢𝐧𝐚 𝐒𝐩𝐞𝐝𝐢𝐜𝐚𝐭𝐨, il 𝐃𝐢𝐫𝐞𝐭𝐭𝐨𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐫𝐫𝐞𝐭𝐞 𝐏𝐢𝐞𝐫𝐠𝐢𝐨𝐫𝐠𝐢𝐨 𝐋𝐞𝐚𝐜𝐢, e l'𝐞𝐝𝐢𝐭𝐨𝐫𝐞 𝐀𝐧𝐝𝐫𝐞𝐚 𝐆𝐢𝐚𝐧𝐧𝐚𝐬𝐢, per l’importante riconoscimento ottenuto. 𝐐𝐮𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐫𝐢𝐜𝐨𝐧𝐨𝐬𝐜𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐞̀ 𝐮𝐧 𝐩𝐮𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐢 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞𝐧𝐳𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐍𝐨𝐯𝐨𝐥𝐢 𝐜𝐡𝐞 𝐩𝐨𝐭𝐫𝐚̀ 𝐨𝐫𝐚 𝐜𝐫𝐞𝐚𝐫𝐞 𝐮𝐧𝐚 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐚𝐦𝐩𝐢𝐚 𝐬𝐢𝐧𝐞𝐫𝐠𝐢𝐚 𝐭𝐫𝐚 𝐟𝐞𝐬𝐭𝐢𝐯𝐚𝐥 𝐥𝐞𝐭𝐭𝐞𝐫𝐚𝐫𝐢, 𝐞𝐯𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐜𝐮𝐥𝐭𝐮𝐫𝐚𝐥𝐢, 𝐥𝐢𝐛𝐫𝐞𝐫𝐢𝐞, 𝐛𝐢𝐛𝐥𝐢𝐨𝐭𝐞𝐜𝐡𝐞 𝐩𝐮𝐛𝐛𝐥𝐢𝐜𝐡𝐞, 𝐬𝐜𝐮𝐨𝐥𝐞, 𝐚𝐬𝐬𝐨𝐜𝐢𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢.

Le qualifiche di “Città che legge” sono state attribuite dal Centro per il libro e la lettura (Ministero dei Beni artistici e Culturali), d’intesa con l’ANCI, a circa ottocento amministrazioni comunali che si stanno impegnando a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio. Il Comune di Novoli ha visto accogliere il progetto che ruota intorno al festival Incipit e al Premio internazionale Nabokov, che ha permesso di portare alla ribalta nazionale il comune nordsalentino.

Il 𝐏𝐫𝐞𝐦𝐢𝐨 𝐍𝐚𝐛𝐨𝐤𝐨𝐯 e 𝐈𝐧𝐜𝐢𝐩𝐢𝐭 si presentano, dopo anni di lavoro, come realtà in grado di far da collante per far crescere la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva. Il bando del Premio Nabokov www.premionabokov.com

Torna su
LeccePrima è in caricamento