rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cultura

“Omaggio a Pier Paolo Pasolini, luoghi, linguaggi e tradizioni popolari” a Palazzo Turrisi

ll Comune di Lecce, nella persona dell’assessora alla cultura Fabiana Cicirillo, in occasione dei 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini, promuove il progetto nazionale per omaggiare il grande letterato italiano

LECCE - Il Comune, assessorato alla cultura, nella persona dell’assessora Fabiana Cicirillo, in occasione dei 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini, promuove il progetto nazionale “Omaggio a Pier Paolo Pasolini, luoghi, linguaggi e tradizioni popolari” ideato dall’attore e regista Agostino De Angelis e organizzato dall’associazione culturale ArcheoTheatron con il sostegno culturale del Centro studi Pier Paolo Pasolini, Mic Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale, Museo nazionale etrusco di Villa Giulia, Centro Studi Ignazio Silone, Archeologia Viva e Firenze ArcheoFilm Festival.

Il progetto che vedrà coinvolti, durante tutto l’anno, diversi Comuni e realtà culturali di tutto il territorio italiano legate al mondo dell’intellettuale, partirà proprio dal Comune di Lecce, città che accolse Pasolini proprio una settimana prima della sua morte a Ostia il 2 novembre 1975.

Pasolini, poeta, regista e articolista polemico, è stato uno dei primi difensori del territorio storico, naturalistico, culturale italiano. Infatti quando l’Italia cominciava il processo di sviluppo industriale e consumistico, egli aveva intuito che le grandi trasformazioni economiche mondiali avrebbero creato squilibri nella società che da secoli viveva un rapporto sano con la natura. Molti dei piccoli centri abitati d’Italia, sono stati scelti come location per i set più vari, grazie al bellissimo paesaggio naturale ed ai siti di pregio storico-architettonico. Lo sguardo del regista, l’attenzione ai luoghi ed al territorio è quella di un Poeta inevitabilmente etnografo del suo tempo, culturalmente anarchico verso il potere.

Del Salento Pasolini scrive nei suoi appunti editi in ”La lunga strada di sabbia” dove riscopre i luoghi e le tradizioni legate al mondo contadino durante un viaggio fatto in tutta Italia.

A tal proposito riprendendo questi temi, il regista Agostino De Angelis ha ideato un percorso culturale nazionale, tra mostra fotografica basata sul viaggio, sui luoghi visitati da Pasolini e in cui ha vissuto con scatti fotografici di Valerio Faccini e uno spettacolo teatrale multimediale che dia risalto all’uomo Pasolini quale difensore del nostro Patrimonio. Nel percorso nazionale del viaggio sarà utilizzata un’automobile della Concessionaria De Nuzzo di Casarano.

Il primo appuntamento nazionale si terrà presso Palazzo Turrisi a Lecce, il 5 Marzo 2022 alle ore 11.00 con l’inaugurazione della mostra fotografica “Il Viaggio” e la presentazione del progetto in cui saranno presenti e interverranno il prof. Marcello Aprile, docente di filologia e linguistica italiana dell’Università del Salento e il poeta archeologo Marcello Tagliente.

La mostra sarà visitabile fino al 27 aprile dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00 (ingresso libero e rispettando le vigenti normative anti covid) all’interno saranno allestite anche alcuni oggetti cinematografici della Bottega del Cinema di Mario Scarlino e alcuni autografi della collezione di Stefano Colombo.

Domenica 6 Marzo alle ore 18.00, sempre all’interno della sala conferenze di Palazzo Turrisi, sarà portato in scena lo spettacolo teatrale multimediale ”Omaggio a Pier Paolo Pasolini” luoghi, linguaggi e tradizioni popolari”, per la regia e adattamento di Agostino De Angelis. Uno spettacolo in cui Pasolini si racconta attraverso filmati e interviste, interpretazione di alcuni suoi testi da parte dello stesso De Angelis e da Giulia Manco, accompagnato alla tastiera da Luigi Solidoro e il canto di Laura De Vita con il movimento coreografico di Anna Rizzello e Maria Vittoria Casalino. Curatrice del progetto nazionale Desirée Arlotta. L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria e nel rispetto delle vigenti normative anti Covid.

Per info e prenotazione spettacolo: 3494055382 – archeotheatron.ass@gmail.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Omaggio a Pier Paolo Pasolini, luoghi, linguaggi e tradizioni popolari” a Palazzo Turrisi

LeccePrima è in caricamento