rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cultura

"Le pitruse": un percorso narrativo nel cuore della tradizione, tra le pietre di Cursi

Ai cittadini dei paesi che compongono il bacino estrattivo della pietra leccese, è stato chiesto di raccontare una storia, un aneddoto, un’avventura, che descriva il loro legame con questa materia

CURSI -  Nella giornata di domani, domenica 30 aprile, proseguiranno le iniziative del progetto La scuola Viva! sul paesaggio: un laboratorio di riscoperta e radicamento nei luoghi, tra richiami ancestrali e nuovi linguaggi, che rientra nell'articolato percorso di socialità e formazione di "Viva - Tante belle cose".

Alle 18:00 a Palazzo Maramonte, in Piazza Pio XII, andrà in scena la performance a cura di Teatro Koreja che chiuderà “Stone Landscapes: New stories for Mediterranean Querries”, vincitore della seconda edizione di Festival Architettura, promosso dalla Direzione generale creatività contemporanea del Ministero della Cultura.

L'attrice Alessandra De Luca, in collaborazione con i partecipanti al laboratorio teatrale La gioia ai giorni di Viva!, proporrà “Le Pitruse. Un percorso narrativo nelle pietre di Cursi”, una raccolta di storie sulla pietra narrate da chi, in un modo o nell’altro, in maniera diretta o indiretta, con questa materia nella sua vita è venuto a contatto.

"È una creazione condivisa fatta da un gruppo di persone: Romeo, Gigi, Anna, Salvatore, Ada, Samuele, Roberto, Nicola, Adriano, Luigi, Gilda, Fernando partecipano al laboratorio di teatro del progetto Viva! e a loro, cittadini di Cursi e dei paesi che compongono il bacino estrattivo della pietra leccese, è stato chiesto di raccontare una storia, un aneddoto, un’avventura, un’esperienza che li legasse alla pietra o semplicemente di descriverne le sue caratteristiche e le modalità di lavorazione e trasporto", sottolinea Alessandra De Luca. Ogni storia è stata scelta, scritta e narrata da ognuno dei partecipanti, utilizzando ciascuno il proprio linguaggio ed è divenuta materia teatrale.

Le Pitruse è una raccolta di appunti di viaggio che non aspira alla compiutezza di una drammaturgia teatrale convenzionale, ma piuttosto a un’esposizione cruda e a una giustapposizione di momenti di un processo incompiuto ma vivo, come deve esserlo ogni processo autenticamente creativo. Un percorso che attraversa più ambiti connessi alla pietra leccese e ai suoi luoghi. Le pitruse è anche un luogo di campagne antiche di Cursi che di questa pietra si sostanzia e da questa prende il nome; è, infine, il tentativo di dare voce a questa pietra e alla sua gente. Il progetto Viva, pensato per gli over 50 (in particolare vedovi e vedove) e aperto a tutte le generazioni, che mira al benessere, alla crescita culturale, alla condivisione di conoscenze e talenti, è promosso da Ecomuseo della Pietra Leccese, Coolclub, 34° Fuso, Gruppo Fratres di Cursi, Lilt - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Lecce e sostenuto dal Bando Volontariato 2019 di Fondazione Con il Sud.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le pitruse": un percorso narrativo nel cuore della tradizione, tra le pietre di Cursi

LeccePrima è in caricamento