Presentazione del libro "Perle d'ebano" di Lucia Babbo presso Le Ali di Pandora

La silloge poetica di Lucia Babbo, "Perle d'ebano" fa tappa presso la sede de Le Ali di Pandora, venerdì 6 maggio alle 19:00 in via Pistoia (Centro Polifunzionale Kolbe). Durante l'incontro si parlerà di poesia e del ruolo che le poetesse ricoprono oggi nella società

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Il viaggio di Perle d'ebano, la silloge poetica di Lucia Babbo, edito da Albatros, prosegue e fa tappa presso la sede dall'associazione culturale Le Ali di Pandora, in via Pistoia a Lecce (Centro Polifunzionale Kolbe), venerdì 6 maggio alle ore 19:00.

Al racconto del libro, tracciato attraverso le poesie in esso contenute, si affiancherà una disamina degli aspetti più interessanti del ruolo che la figura delle poetesse ricoprono nella società attuale.

Dalla recensione di Claudia Forcignanò sul intantoleggo.blogspot.it: "Quella che si cela tra le righe di Perle d'ebano, è la storia di tutte le donne che accettano la vita come una sfida da affrontare a testa alta giorno dopo giorno, respirando a pieni polmoni speranze e delusioni, sconfitte e vittorie, ma sempre con la chiara convinzione che nulla arriva per caso e che dopo ogni caduta ci si rialza più forti di prima.Lucia Babbo racconta se stessa e l'universo femminile con dignità e consapevolezza del proprio valore, con il coraggio di chi ha affrontato il mondo, ha guardato il dolore negli occhi e lo ha sopraffatto con versi di rabbia e d'amore.

Se scrivere poesie significa mettere a nudo la propria anima, Lucia Babbo, nella sua silloge, lo fa senza pudore: si spoglia dinanzi al lettore, si espone in prima persona scendendo sino alla parte più intima del proprio vissuto e raccogliendo una ad una le perle custodite in questo libro.

Nulla è lasciato a caso, i luoghi e i personaggi che animano questa danza d'altri tempi danno vita ad uno spettacolo di raro pregio e bellezza, tra versi da leggere e assaporare, perché ad ogni lettura traspare un nuovo significato, perché ogni lettore darà la propria interpretazione entrando in una affascinante comunione spirituale con l'autrice.

Racconti di vita, dunque, ma anche racconti di un mondo antico e di un mondo sbagliato, nel quale le tragedie del nostro tempo si alternano alla nostalgia, alla passione e alla speranza di una nuova alba.

In Perle d'ebano si respira l'amore per la vita, per se stessi, per la terra natia, il dolore per ferite e l'orgoglio per ogni battaglia vinta".

Ingresso libero

Brindisi finale con calice di vino

Torna su
LeccePrima è in caricamento