rotate-mobile
L'evento

Per il teatro di Samuel Beckett con Enzo Mansueto alla Bernardini

Appuntamento sabato 2 marzo a Lecce con il volume di Ruby Cohn, edito da CUE Press a cura di Enzo Mansueto

LECCE - Sabato 2 marzo, alle 19, alla Biblioteca Bernardini, per ExtraConvitto 2024, il Presidio del libro Fondo Verri, in collaborazione con il Polo Biblio-museale di Lecce e l’Accademia Mediterranea dell’Attore presenta “Samuel Beckett, un canone” di Ruby Cohn, volume edito da CUE Press a cura di Enzo Mansueto. Con il curatore intervengono Mauro Marino, Luigi De Luca e Franco Ungaro.

L’incontro è a cura del Fondo Verri Presidio del Libro di Lecce in collaborazione con il Polo Biblio-museale di Lecce, AMA Accademia Mediterranea dell’Attore e la Libreria Palmieri.

Ripercorrendo decenni di approfondimenti, tra letture, studi accurati, esperienze teatrali, immersione in varie forme multimediali e ricordi personali intimi, Ruby Cohn offre un’analisi acuta e completa delle opere di Samuel Beckett, dai meno conosciuti esordi poetici fino ai grandi romanzi e alle opere teatrali che hanno consacrato lo scrittore irlandese come uno dei più grandi artisti del Novecento. Lungo le pagine del volume, Cohn coniuga magistralmente il rigore filologico della sua ricerca con aneddoti legati alla lunga amicizia con l’autore. Il risultato è un profilo artistico unico, un canone cronologico che ancora oggi costituisce una pietra miliare degli studi beckettiani.

Ruby Cohn è stata una studiosa di teatro e docente di Comparative Drama presso la University of California. Nel 1953, ancora dottoranda alla Sorbona di Parigi, assistette alla prima di “Aspettando Godot”, un’esperienza che la spinse a dedicare la propria carriera allo studio delle opere di Beckett. Con il passare del tempo, sviluppò un legame intimo con lo scrittore irlandese diventandone amica.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il teatro di Samuel Beckett con Enzo Mansueto alla Bernardini

LeccePrima è in caricamento