Cultura

Presentazione del libro "Territorio zero"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Territorio zero è un libro/manifesto scritto da Angelo Consoli e Livio de Santoli (e pubblicato dalla Minimum Fax), che davanti alla crisi irreversibile della civiltà del petrolio, indica l'uscita di una nuova idea di società in cui l'entropia fisica e sociale (inquinamento, cambiamento climatico, devastazione del territorio, crisi economica, disoccupazione disgregazione sociale) viene progressivamente ridotta a zero.

L'attuale crisi strutturale della seconda rivoluzione industriale travolge non solo l'infrastruttura energetica mondiale ma anche la logistica della grande distribuzione commerciale, la sovranità alimentare, le dinamiche di funzionamento dei mercati finanziari internazionali, e la nostra stessa idea di società. Entra in crisi un modello economico che ha governato il mondo per gli ultimi 200 anni, fondato sull'idea, rivelatasi tragicamente sbagliata, che le fonti fossili fossero inesauribili e le risorse materiali infinite.

In questo contesto è necessario interrogarsi sulla esistenza di modelli alternativi validi e rapidamente applicabili in modo uniforme sia nel mondo occidentale che nei paesi in via di sviluppo. Secondo Angelo Consoli e Livio de Santoli la risposta esiste e sta nell'adozione di modelli economici ed energetici che rispettino le leggi della termodinamica solare e la capacità delle risorse naturali di rigenerarsi. Questi modelli sono ad alta intensità di lavoro e generano "neo crescita" (= PIL distribuito anziché concentrato in grandi ricchezze)

Tre grandi pensatori del nostro tempo hanno delineato questa nuova visione olistica ciascuno nel proprio campo, Jeremy Rifkin per una energia a emissioni zero e un mondo post carbon, Carlo Petrini per una agricoltura a chilometro zero e il ritorno alla sovranità alimentare del territorio, Paul Connett per un modello di consumi a rifiuti zero senza discariche e inceneritori. Territorio Zero porta a sinergia queste tre grandi visioni in un programma politico amministrativo direttamente realizzabile sul territorio da amministrazioni virtuose. Per maggiori dettagli vedasi in coda al documento.

Il libro comprende anche una parte monografica con saggi dai suoi ispiratori e anche dall'economista Alessandro Politi inventore del concetto di "neocrescita", del blogger e scrittore "Sergio Di Cori Modigliani", italo argentino e membro per la commissione Kirchner di revisione del debito in Argentina, e Eric Toussaint, professore belga fondatore della CADTM (Commissione per l'annullamento del Debito del Terzo Mondo) e membro delle Commissione del Presidente Correa per la revisione del debito dell'Ecuador, e teorico del concetto di "debito immorale".

La manifestazione comprenderà, oltre alla presentazione dell'autore Angelo Consoli, dei videomessaggi da parte di Rifkin, Petrini e Connett, e documenti filmati relativi alle attività del prof. Toussaint in Ecuador.

Profilo degli autori.

Angelo Consoli, nato a Brindisi nel 1957, vive a Bruxelles dal 1985, e per gli ultimi 10 anni ha diretto l'ufficio Europeo di Jeremy Rifkin a Bruxelles, dirigendo la campagna che ha portato all'approvazione della strategia energetica europea meglio conosciuta come il "pacchetto clima energia 20 20 20" approvata durante il semestre di presidenza tedesca dell'Unione Europea. Ha collaborato alla redazione dell'Ultimo libro di Jeremy Rifkin (la Terza Rivoluzione Industriale) ed è il Presidente fondatore del CETRI-TIRES (www.cetri-tires.org), il Circolo Europeo per la Terza Rivoluzione Industriale, organismo per la promozione della visione di Jeremy Rifkin in Europa. E' stato consigliere in questioni energetiche di molti leader europei fra i quali Merkel, Zapatero, Papandreu, Barroso, Prodi, Socrates. Ha collaborato alla elaborazione delle strategie del Patto dei Sindaci nel cui ambito ha anche collaborato con varie amministrazioni locali per la definizione di piani energetici sostenibili, fra cui la Regione Siciliana e il Comune di Roma Capitale, nel cui contesto ha incontrato Livio de Santoli.

Livio de Santoli, nato a Roma nel 1955, è professore ordinario di impianti e fisica tecnica presso l'Università La Sapienza di Roma dove è stato anche Preside della Facoltà di Architettura a Valle Giulia. E' autore di numerose pubblicazioni scientifiche fra cui "Le Comunità dell'Energia" . Fautore del modello energetico distribuito (contrapposto a quello centralizzato delle fonti energetiche convenzionali), ha realizzato in quanto "Energy Manager" de La Sapienza il sistema delle isole energetiche in rete con le smart grids degli edifici del Campus Universitario e il cogeneratore per le piscine del Centro Sportivo di Tor di Quinto, dove ha anche realizzato il primo distributore di idrogeno da fonti rinnovabili della Capitale. E' Direttore del centro di ricerca interdipartimentale CITERA, che integra restauro e energia, un concetto messo in pratica con la realizzazione dell'impianto fotovoltaico sulla sala Nervi in Vaticano (l'impianto fotovoltaico "più fotografato del mondo"). E' stato delegato del Comune di Roma per l'energia dove ha realizzato il piano energetico in collaborazione con Angelo Consoli.

Grazie di tutto e a presto

Evento promosso dal Movimento 5 Stelle di Surbo e dallo stesso Meetup

in collaborazione con l'Associazione di servizio "salento a 5 stelle"

Giovanni Barba - Candidato(Portavoce) Sindaco Movimento 5 Stelle Surbo

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentazione del libro "Territorio zero"

LeccePrima è in caricamento