Sabato, 24 Luglio 2021
Cultura

Polemiche nel cassetto, San Rocco impone la tregua: tutto pronto per l’attesa festa

Attesa per la processione del santo, la sera del 15 agosto, cui farà seguito il rito spontaneo della "danza delle spade". E il 18 l'evento musicale, promosso dalla neo costituita fondazione di Pasquale Gaetani, con Morgan e molti altri ospiti

LECCE – Tre anime, una solo obiettivo: tributare a San Rocco celebrazioni all’altezza delle aspettative. L’amministrazione comunale di Ruffano, il comitato feste e la Pro loco hanno presentato questa mattina, a Palazzo Adorno, il programma dei riti religiosi e degli eventi previsti per dal 14 al 17 agosto, al quale si aggiunge il Concertone di lunedì 18 organizzato quest’anno dalla fondazione Notte di San Rocco di Torrepaduli e non dalla quasi omonima fondazione Notte di San Rocco – Pizzica, tamburello e scherma in ronde.

Non è solo una questione di sigle, infatti, se nelle scorse settimane le polemiche hanno imperversato generando anche molta confusione tra coloro che attendono con impazienza una delle ricorrenze più attese dell’estate salentina. Tre membri del consiglio di amministrazione della fondazione più “anziana” hanno infatti preso le distanze, fino a sconfessarlo, dal presidente Pasquale Gaetani (già assessore provinciale) responsabile di aver in un primo momento accettato il contributo economico del consorzio Tap (il cui progetto di gasdotto incontra tenaci resistenze sul territorio salentino) per l’evento musicale che chiude il calendario, ma anche di aver costituito una nuova fondazione senza ancora aver regolarizzato la posizione amministrativa della prima, di cui la Provincia di Lecce è socia.

A queste accuse, l’ex membro della giunta di Palazzo dei Celestini ha replicato con nettezza, imputando a motivazioni preconcette di carattere politico l’attacco subito dai tre membri del cda. Un’ostilità così di lungo corso che Gaetani avrebbe quindi deciso di dare vita alla nuova fondazione, nella convinzione che nella situazione conflittuale esistente sarebbe stato impossibile proseguire nel percorso di valorizzazione della festa di San Rocco.

Il programma delle celebrazioni illustrato oggi dal sindaco Carlo Russo, dal presidente del comitato, Tiziano Lato e da quello della pro loco, Rocco Carrara, prevede la mostra mercato (14-15-16) presso Largo San Rocco, dove nella notte tra il 15 e il 16 si svolge, come da tradizione, il rito spontaneo della “danza delle spade” che segue la solenne processione la cui partenza è prevista alle ore 21. La sera di ferragosto è sanrocco_conferenza 005-2anche quella della gara pirotecnica (con le ditte Cosma Dario di Monteroni di Lecce, Giacomo Del Vicario di San Severo e Pirotecnica napoletana di Luigi Sica di Matino). Il 14, il 16 e il 17 di agosto spazio agli Arcuevi, Agorà, Vento del Sud e Zimbaria.

Per il gran concerto del 18, una sorta di inserto musicale pensato anche in un’ottica di competizione con la Notte della Taranta e che lo scorso anno fece registrare il tutto esaurito grazie alla presenza di Vinicio Capossela, è annunciata la partecipazione tra gli altri di Enzo Avitabile, Cesare Dell’Anna e Opa Cupa, Enzo Petrachi, Marianè, Rachele Andrioli e naturalmente dei Tamburellisti di Torrepaduli. Ospite d’eccezione, il cantautore Marco Castoldi, in arte Morgan. L’evento avrà una copertura mediatica in tv, sia in modalità digitale che satellitare, ma anche in radio e sul web.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemiche nel cassetto, San Rocco impone la tregua: tutto pronto per l’attesa festa

LeccePrima è in caricamento