Martedì, 27 Luglio 2021
Cultura

“Salento Silente”, arte, poesia e musica per la riapertura del castello

Dopo l’intervento di consolidamento statico e di restauro, eseguito dalla ditta Marullo di Calimera e finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività, l’amministrazione di Palmariggi, riapre il maniero con questa rassegna

PALMARIGGI - Dopo l’intervento di consolidamento statico e restauro, eseguito dalla ditta Marullo di Calimera e finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività, l’amministrazione comunale di Palmariggi, guidata dal sindaco Anna Elisa Stifani, attenta alla valorizzazione dei beni culturali presenti sul territorio comunale, ha deciso di aprire le porte del castello alla rassegna d’arte SalentoSilente.

L’arte sosta in luoghi storici, torna ad animare, per il secondo anno, la vita artistica, storica e poetica del territorio salentino, dall’1 al 30 settembre 2012. L’evento organizzato dalla Galleria Stomeo di Martano in collaborazione con L’Officina delle parole di Lecce è patrocinato dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Lecce, dall’Università del Salento e dai comuni che ospitano la Rassegna i cui sindaci, con le rispettive amministrazioni comunali, hanno sposato con profondo entusiasmo. 

Così, l’intero mese di settembre offrirà suggestivi palcoscenici all’arte nelle dimore di luoghi che hanno fatto la storia di questa antica terra: il Castello Gualtieri di Castrignano dei Greci, il Convento dei Padri Riformati di Minervino di Lecce, il Castello Aragonese di Palmariggi, Palazzo Granafei di Sternatia e il Palazzo Baronale di Collepasso.

Salento Silente è incontro fra arte, poesia e musica. Sabato 15 settembre alle ore 20, serata dedicata alla musica presso il Castello Aragonese di Palmariggi, nell’ambito della rassegna SalentoSilente: la musica e la poesia compagne di viaggio dell’Arte tra i respiri della Storia.

Sarà eseguito un breve concerto, per clarinetto, dal quartetto “SalentoSilente” con: Anna Romito e Raffaella Palumbo del Conservatorio Musicale Tito Schipa di Lecce  e Xhovan Dimo e Edison Zurbo del Conservatorio Musicale Bruno Maderna di Cesena. Occasione unica per il quartetto di ritrovarsi, in quanto frequentano, in questi giorni, un master class con il maestro Piero Vincenti presso il Conservatorio Musicale Tito Schipa di Lecce.

Durante il concerto i musicisti, su ritmi briosi e allegri, proporranno brani di  Bizet,  Strauss, Rossini, Brahms, Joplin, Rota. Alla serata partecipano il sindaco, Anna Elisa Stifani , la gallerista Gianna Stomeo, il critico d’arte, Pompea Vergaro.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Salento Silente”, arte, poesia e musica per la riapertura del castello

LeccePrima è in caricamento