Venerdì, 30 Luglio 2021
Cultura

Il legame con la comunità d'origine nella seconda giornata dell'emigrante

Prosegue il progetto culturale, dedicato ai numerosi concittadini all'estero, nel Comune di Uggiano La Chiesa, con la seconda edizione dell'evento, domenica 28 luglio, tra commemorazioni, momenti di riflessione e musica popolare

UGGIANO LA CHIESA - Il Comune di Uggiano La Chiesa organizza domenica 28 luglio, alle ore 21, in Piazza Umberto I, la seconda edizione della Giornata dell’emigrante: un'occasione per discutere e ricordare il fenomeno dell'emigrazione, che, soprattutto negli anni passati, ha spinto molti cittadini della comunità locale ad allontanarsi dalla propria terra, per cercar fortuna e lavoro.

Dopo la serata dello scorso anno, con lo spettacolo teatrale "Emigranti esprèss" di Mario Perrotta e l'avvio del progetto culturale de “Il treno degli emigranti”, nel quale saranno raccolte immagini e interviste, da inserire in un video-reportage prodotto dal Comune e realizzato dal regista Francesco Antonino, in questa edizione si raccoglierà del materiale utile al completamento dell'opera, che sarà pronta a settembre.

Da circa tre anni, l'amministrazione comunale, attraverso l'interesse diretto di Vincenzo Sisinni, delegato al tema, si è cercato di ricongiungere il filo dei rapporti con gli uggianesi e i casamassellesi all'estero, che, proprio in questi giorni, a cavallo tra la festa patronale di Santa Maria Maddalena e quella di San Gaetano, fanno ritorno nel Comune per qualche giorno di ferie. Sono 274 i nuclei familiari residenti all'estero, per un totale di circa 600 persone, che oggi si trovano in massima parte in Svizzera, Francia e Germania.

I protagonisti della prima generazione di emigranti, invece, si spostarono in Francia e nell'America latina, e qui, in particolare, in Argentina. Nella serata, verranno ricordati cinque concittadini caduti sul lavoro, mentre la serata verrà conclusa dal concerto de "I Tamburellisti di Otranto" del maestro Massimo Panarese, progetto che vede protagonisti percussionisti bambini ed adolescenti, che promuovono la conoscenza della tradizione della musica popolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il legame con la comunità d'origine nella seconda giornata dell'emigrante

LeccePrima è in caricamento