Social Karma: workshop a cura di Carlo Infante

  • Dove
    Officine Cantelmo
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 27/06/2019 al 27/06/2019
    18
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Giovedì 27 giugno (ore 18 - ingresso gratuito fino a esaurimento posti) alle Officine Cantelmo di Lecce con il workshop "Social Karma" proseguono le attività di MYA - Manage Your Arts.

Il brainstorming, a cura di Carlo Infante, sarà incentrato sulla progettazione partecipata di uno strumento di gestione efficace e innovativo degli eventi culturali approdo finale del progetto vincitore del bando Innolabs della Regione Puglia, realizzato e promosso da una rete di imprese culturali e creative (Teatro Koreja, Officine Cantelmo, BassCulture, CoolClub), dal laboratorio di ricerca Corelab dell’Università del Salento, in collaborazione con il Distretto Produttivo Puglia Creativa.

Al termine del workshop Infante, esperto di innovazione e performing media, già fondatore di Urban Experience (urbanexperience.it), accompagnerà i partecipanti in un “walkabout", un dibattito peripatetico alla scoperta dei vicoli e dei rioni del centro storico di Lecce. L’appuntamento è ospitato all’interno del calendario de Il Teatro dei Luoghi Fest 2019 & Fineterra, un progetto di Teatro Koreja che proporrà per tutta l'estate, tra il Salento e l'Albania, spettacoli, prime nazionali, progetti di comunità, performance site specific, multimedia e incontri.

Il walkabout è un format di performing media, concepito come una  “palestra di cittadinanza attiva” in cui si conversa di fianco mentre ci si guarda intorno, apprendendo dappertutto per attivare dei laboratori dello sguardo partecipato, esplorazioni psicogeografiche ed esercizi di intelligenza connettiva. Uno degli aspetti cardine della progettazione di MYA - Manage Your Arts riguarda, infatti, l’Audience Engagement, inteso non solo come promozione dei consumi culturali, ma come coinvolgimento attivo degli spettatori-cittadini in contesti relazionali che qualifichino il loro ruolo di prosumer: i produttori-consumatori di senso partecipato. Tra le soluzioni rilevate c’è quella del “sentiment analysis” tesa ad elaborare le parole chiave correlate alla percezione degli eventi culturali, per estrarre (sia attraverso l’uso di hashtag profilati e interazioni sui social media sia in altre forme di feedback) non solo opinioni (“opinion mining”) ma orientare linee d’indirizzo sulle strategie d’innovazione culturale.

 

Il progetto MYA - Manage Your Arts vuole rispondere alla necessità delle imprese del settore di dotarsi di uno strumento che consenta di gestire in modo più efficace la complessità associata alla realizzazione di un evento performativo. In particolare, punta a ottimizzare e innovare i processi organizzativi e tecnici e la gestione dei loro dati, in tutte le fasi che caratterizzano la sua esistenza. Nel contesto delle industrie culturali e creative, il settore delle arti performative negli ultimi anni ha registrato una forte crescita, ma anche un aumento della complessità associata alla sua filiera. La realizzazione in generale di un evento culturale (spettacolo dal vivo, mostre, esposizioni, fiere, convegni, festival, rassegne), oltre a richiedere la partecipazione di un gran numero di attori da un punto di vista performativo/artistico, necessita anche di contributi di natura manageriale e tecnica. L’evento culturale può essere gestito in un modo efficiente mutuando tecnologie ed approcci utilizzati nella gestione dei prodotti manifatturieri complessi, con un impatto positivo nell’ottimizzazione delle operazioni, sia da un punto di vista economico che qualitativo.

L’evento ha un suo ciclo di vita e specifici processi che ne caratterizzano le singole attività. La soluzione che sarà ideata permetterà l’integrazione, la condivisione e il riutilizzo delle informazioni, rendendo efficienti i processi e considerando il ciclo di vita dell’evento nel suo complesso, dalla fase di ideazione e progettazione sino alla fase di pianificazione, produzione, esecuzione e monitoraggio dei feedback degli utenti. Il progetto MYA mira alla gestione integrata degli eventi culturali, secondo quattro macro aree di funzionalità: la gestione dei processi organizzativi e tecnici che caratterizzano un evento (o una serie di eventi); la gestione degli aspetti tecnici (infrastrutture e servizi impiegati); la gestione della fase di pre-produzione (direzione artistica e planning); la gestione della comunicazione con gli utenti finali e l’interpretazione ed il riutilizzo dei dati raccolti nei canali social.
 
Il progetto è finanziato tramite il Bando INNOLABS della Regione Puglia (Approvato con Atto Dirigenziale n. 144/13 del 08/02/2017 pubblicato sul BURP n. 27 del 02/03/2017, modificato e integrato con A.D. n. 144/37 del 28/03/2017 e pubblicato il 5 aprile 2017) nella categoria Business Comunity e ha come dominio tematico di riferimento “Economia Creativa e Digitale”. Si basa su un approccio Living Lab dove le innovazioni introdotte dal progetto saranno realizzate collaborando con gli utilizzatori finali e creando un percorso di innovazione partecipativa. L’utente finale è rappresentato dal Distretto Produttivo Puglia Creativa e dall’insieme dei suoi associati che svolgono attività nella realizzazione di performance dal vivo.

L’interazione tra il know how maturato negli anni di esperienza nel settore delle industrie culturali e creative delle aziende promotrici e le competenze tecnico specialistiche potenziate dalla continua ricerca dell’Università, ha generato un pool di risorse altamente specializzate, dando vita ad una partnership capace di analizzare integralmente la problematica per poi creare una soluzione altamente innovativa e fruibile da parte di qualsiasi utente, esempio di come l’incontro di innovazione e cultura generi soluzioni innovative per problemi di rilevanza socio-territoriale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Corsi, potrebbe interessarti

  • Concorso letterario "ConversiAvo"

    • Gratis
    • dal 18 settembre al 30 novembre 2020
    • ConVersiAvo
  • Corso gratuito di formazione per operatori della ristorazione

    • Gratis
    • dal 22 settembre al 31 dicembre 2020
    • Agenzia Formativa Ulisse
  • Nuovi laboratori alla Distilleria De Giorgi di San Cesario

    • Gratis
    • dal 11 novembre al 31 dicembre 2020
    • Ex distilleria De Giorgi

I più visti

  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Venerdì Siria: sapori e profumi vegan dal Medio Oriente

    • dal 18 dicembre 2019 al 18 dicembre 2020
    • Agricola Samadhi
  • “Progettando il territorio”: cronache del Collegio dei Geometri

    • dal 4 al 30 novembre 2020
  • Inaugurazione della mostra Home Landscape di Level project

    • dal 24 ottobre 2020 al 10 gennaio 2021
    • ex chiesa di San Francesco della Scarpa
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento