Sabato, 18 Settembre 2021
Cultura Maglie

"Storie di stalking": dalla realtà alla fiction

Rassegna culturale sul tema della violenza sulle donne: una due giorni per percorrere la realtà e la fiction di un reato attuale. Ospiti Cristina Zagaria, Ilaria Ferramosca e Gian Marco De Francisco

MAGLIE - Una due giorni sulla violenza a Maglie: dalla realtà alla fiction, con cronache e rappresentazioni di un reato. "Storie di stalking" è la rassegna che, i prossimi 2 e 3 dicembre, si terrà presso la libreria Universal Service di Maglie, con incontri e dibattiti sul tema dello stalking e della violenza sulle donne, organizzata dalla sezione locale di Sinistra Ecologia e Libertà, in collaborazione con la stessa libreria e con la casa editrice Edizioni Voilier.

Nel primo appuntamento, fissato per il giovedì 2 dicembre, alle ore 18.30, la giornalista e scrittrice, Cristina Zagaria, presenterà il suo nuovo romanzo "Malanova", edito da Sperling & Kupfer. A complemento dell'incontro, interverranno Anna Grazia Maraschio e Norina Stincone, per approfondire gli aspetti legali e sociali del reato. Venerdì 3 dicembre, sarà, invece, il turno di un romanzo a fumetti "Un caso di stalking" di Ilaria Ferramosca e Gian Marco De Francisco per i tipi delle Edizioni Voilier. Seguiranno gli interventi di Irene Strazzeri, referente delle "Donne per la Puglia Migliore" e della psicologa Giorgina Toma Zollino, volti a ricostruire il background dello stalker, le cause e le dinamiche della sua azione.

Malanova è la storia vera di una ragazzina italiana che si ribella al branco. Raccontata in prima persona da una voce forte e coraggiosa che, senza censure, narra la sua vita abusata due volte. Cristina Zagaria, l'autrice, ha 35 anni, nasce a Carpi, nel modenese. Vive cinque anni a Bergamo e poi torna in Puglia, a Taranto, città della sua famiglia, prima di ripartire e venire assunta da La Repubblica nelle redazioni di Bologna, Bari, Roma, Milano. Dal 2007 vive e lavora a Napoli.

Nel 2006, il suo esordio letterario, grazie a Luigi Bernardi, con il romanzo "Miserere: vita e morte di Armida Miserere" (Dario Flaccovio). Tra le sue pubblicazioni: un saggio sugli scandali universitari, "Processo all'Università. Cronache dagli atenei italiani" (Dedalo edizioni, gennaio 2007); "L'Osso Di Dio" (Dario Flaccovio, novembre 2007), storia vera di 'ndrangheta, vincitore del premio Zocca Giovani 2008 e miglior libro dell'anno per Umbrialibri 2009; "Perché no" (Perdisa Pop, ottobre 2009), sino appunto a "Malanova" (Sperling & Kupfer, ottobre 2010), storia vera di Anna Maria Scarfò, prima donna in Italia sotto scorta perché è stata minacciata di morte, dopo aver denunciato i suoi stupratori.

"Un caso di stalking" è un singolare progetto, scritto da Ilaria Ferramosca e Gian Marco De Francisco: la prima, salentina, esordisce nel campo della narrativa vincendo alcuni concorsi di scrittura e con racconti inseriti in antologie. Seguono due raccolte personali: "Cambi di prospettive" (Il Filo, Roma, 2007), terzo classificato al Premio letterario internazionale "Maestrale-S.Marco-Marengo d'oro" e "Sindromi e altri fatti d'inchiostro" (Akkuaria, Catania, 2008), con prefazione di Andrea G. Pinketts.


De Francisco, architetto tarantino, fonda nel 2007 lo studio "il tratto.com", occupandosi di progettazione d'interni, comunicazione del design e formazione, anche attraverso il media del fumetto. Nel 2005, vince la selezione per un corso con uno dei maestri della scuola sudamericana: Carlos Meglia. Ha al suo attivo un fumetto, Da grande, un'opera di denuncia sociale sul precariato nel mezzogiorno, realizzato per la casa editrice Lilliput, un e-book della serie Eon per Cagliostro E-Press e diverse collaborazioni con la rivista di fumetto Talkink. Un caso di Stalking è la sua prima graphic novel.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Storie di stalking": dalla realtà alla fiction

LeccePrima è in caricamento