Studenti guide speciali nel museo provinciale "Sigismondo Castromediano"

LECCE - Delle guide speciali, un luogo ricco di fascino e di storia, un’esperienza irripetibile, saranno questi i protagonisti della giornata conclusiva del Progetto “La Scuola Adotta un Monumento”, ideato dalla Fondazione Napoli Novantanove d’intesa con il Provveditorato agli Studi e le Soprintendenze e promosso dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce.

Domani, giovedì 12 maggio dalle ore 9.30 alle 12.30, ad accogliere un pubblico di giovanissimi ed adulti, saranno, infatti, gli alunni delle classi 4^A, 4^B, 4^C, 4^U, 5^A, 5^U della Scuola Primaria Quarto Circolo Didattico di Lecce che avranno il compito di narrare la storia del Museo Provinciale “Sigismondo Castromediano” di Lecce e illustrare i tratti salienti delle preziose collezioni di arte e di archeologia in esso custodite.

“Abbiamo aderito con entusiasmo al progetto “La Scuola Adotta un Monumento” convinti della necessità di dover avvicinare i più piccoli al mondo della cultura, della storia e dell’arte, comunicando il museo in maniera diversa, immediata, per trasformare la visita alle nostre esposizioni in un’esperienza interessante, alternativa e, perché no, divertente”, così commenta l’iniziativa il direttore del Museo Massimo Evangelista.

“La partecipazione al Progetto, oltre a suscitare curiosità, interesse e desiderio di conoscere la storia della propria città, ha avvicinato i bambini ad un’istituzione artistico-culturale di grande rilievo, scoprendo il museo come “luogo vivo”, dove si racconta la storia del Salento. Inoltre, questa iniziativa ha dimostrato come il patrimonio culturale della propria città è “un bene comune”, che va tutelato e valorizzato e ha dato luogo a reti di partenariato tra scuola, istituzioni culturali e territorio” dicono il dirigente scolastico Tiziana Faggiano e la docente referente del progetto Maria Lucia Panico.

Sono stati oltre 120 ragazzi di età compresa tra i 9 e 10 anni frequentanti il 4^ Circolo Didattico di Lecce ad “adottare” il Museo Provinciale, scelto per l’interesse storico che l’edificio ha in se e per la rilevanza che il patriota, archeologo e letterato salentino riveste per il Risorgimento italiano legando, indissolubilmente, il suo nome sia al Museo che alla scuola.

Il progetto di educazione permanente al rispetto e alla tutela del patrimonio storico-artistico porta con sé finalità importanti, come educare alla tutela e alla valorizzazione delle risorse ambientali ed artistiche del territorio e sviluppare le competenze chiave per la cittadinanza attiva e consapevole.

Esso muove dal riconoscimento della centralità della scuola nella formazione della cultura e dei comportamenti dei cittadini ed individua nelle giovani generazioni il soggetto privilegiato per l'affermazione di una nuova consapevolezza del bene culturale.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento