Terzapagina. "L'Arca di Noè" ovvero i legami tra ambiente, democrazia e guerre

Il degrado dell'ambiente provoca malessere sociale e crisi economiche: il libro di Grammenos Mastrojeni, edito da Chiarelettere, prova raccontare un modo per superare i problemi, valorizzando il territorio come bene comune

Gli insospettabili legami fra alberi e guerre, povertà e fiumi, democrazie e clima nel libro "L'Arca di Noè" di Grammenos Mastrojeni, edito da Chiarelettere  (Collana Reverse, pp. 368, euro 15,90). Il degrado dell’ambiente provoca malessere sociale, crisi economiche, forse carestie. In gioco non c’è la salvezza di alcune specie rare di pinguini o di balene, la corsa allo sfruttamento del territorio è un problema politico, non solo ambientale, e può essere causa di nuove guerre. Questo libro lo dimostra.

La crisi mondiale la si può superare, valorizzando il territorio come bene comune da difendere, non da aggredire. Da qui si può ripartire. Equilibrio ambientale vuol dire sviluppo (diverso) e pace. L’autore rivolge un pressante invito ad aprire gli occhi perché non tutto è perduto se si sapranno operare scelte coraggiose. A partire da noi stessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grammenos Mastrojeni, italiano, diplomatico di carriera, collabora con il Climate Reality Project fondato da Al Gore. Ha insegnato Soluzione dei conflitti in diverse università e Ambiente, risorse e geostrategia all’Università di Ottawa. È autore di saggi su ambiente ed equilibri geopolitici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento