Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cultura

Terzapagina. "Dal diario di una piccola comunista": intrigante saga familiare

Un resoconto quotidiano e personale tra vecchie carte che dà vita ad una storia intensa e delicata, ambientata tra il 1986 e il 1987, nella Repubblica Socialista Cecoslovacca, raccontata dall'esordiente Michaela Sebokova

Un diario ritrovato tra vecchie carte dà vita a una storia intensa e delicata, ambientata tra il 1986 e il 1987 nella Repubblica Socialista Cecoslovacca, raccontata dalla penna di Michaela Sebokova, ed edita da Besa, la casa editrice salentina.

Al?beta ha undici anni e sogna di diventare una brava Pioniera. Il racconto dei momenti più intimi della vita di quegli anni – il rapporto con l'amata sorella Elena, pianista di talento, e con i genitori, gli impegni da Presidente del Consiglio Provinciale dei Pionieri – verrà intaccato da un'ombra calata sul rapporto con il Partito, di cui Al?beta aveva sposato il credo, e dalla misteriosa sparizione di Elena, che stravolgerà la vita della famiglia Nováková.

"Dal diario di una piccola comunista" un'intrigante saga familiare, ambientata nell'Est Europa degli anni '80, in cui le dimensioni di intimo e sociale si compenetrano, a mostrare la loro radicale indissolubilità nel cammino degli uomini. L'autrice Sebokova nasce nel 1975 in Slovacchia e risiede in Italia dal 2001. Quello pubblicato con Besa è il suo primo romanzo.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. "Dal diario di una piccola comunista": intrigante saga familiare

LeccePrima è in caricamento