Cultura

Terzapagina. È online il video di "Fight for justice", flash mob contro la mafia

In occasione della giornata in memoria delle vittime di mafia, una singolare iniziativa organizzata dall'associazione "Fight for", che ha visto la partecipazione attiva degli studenti degli istituti "Columella" e "A. De Pace"

LECCE – Un ballo contro la mafia sulle note de “I cento passi”, un modo semplice per commemorare le vittime e per esprimere il dissenso nei confronti della criminalità organizzata. Del resto, "La mafia è un fatto umano, e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine": così il magistrato Giovanni Falcone, in una famosa intervista degli anni '90, parlava della criminalità organizzata, smentendo il luogo comune della sua invincibilità. Invertire la rotta dell'illegalità vuol dire sensibilizzare le nuove generazioni e renderle protagoniste di un futuro di speranza e rispetto dell'altro.

È questo l'intento di "Fight for justice", il flash mob organizzato in occasione della giornata in memoria delle vittime di mafia dall'associazione Fight for, che ha visto la partecipazione attiva degli studenti degli istituti "Columella" e "A. De Pace", nonché dell'associazione Ex aequo e degli ospiti dell'Istituto Antonacci di Lecce.

Un video che, seguendo il fil rouge della colonna sonora del film "I cento passi", esprime attraverso vari linguaggi il dissenso per le mafie. Danza, mimica, ritratti, slogan, lingua italiana dei segni si fondono in un unico grido di ribellione verso le catene dell'omertà e della corruzione.

La coreografia, riproposta anche nell'ambito del corteo organizzato da Libera per le strade di Lecce, é stata curata da Donatella Lomonaco ed Elvira Pisanello, maestre dell'All dancers crew; i segni Lis sono stati interpretati da Paola Sorrento, mentre il ritratto del capo-scorta salentino di Falcone, Antonio Montinaro, è stato realizzato dalla pittrice Mariateresa Trinchera.

“Siamo molto soddisfatti dell'entusiasmo dimostrato dagli studenti e da tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del flash mob - ha dichiarato Serena Carbone, presidente di Fight For -. Stiamo, infatti, valutando il modo migliore per riproporre l'iniziativa anche negli anni futuri, per alimentare questa voglia di cambiamento che la cittadinanza inizia a dimostrare». 

Il video è visibile all'indirizzo: https://youtu.be/tWwcV7vB7rg

IMG_0573-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. È online il video di "Fight for justice", flash mob contro la mafia

LeccePrima è in caricamento