Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cultura

Terzapagina. "Ho premuto il tasto invio", in sospeso tra realtà e virtuale

Il libro, edito da Adef, è l'opera prima di Daniela Sasso, giovane salentina con la passione della scrittura: la vicenda di una ragazza di provincia che insegue il ragazzo dei suoi sogni, in una storia a metà tra reale e social

@TM News/Infophoto

S'intitola "Ho premuto il tasto invio" (edizioni Adef, 2013), l'opera prima di Daniela Sasso, giovane salentina che coltiva da sempre la passione per la scrittura. Il romanzo (novantotto pagine) racconta la storia di Elisa, ragazza di provincia ingabbiata nella quotidianità del lavoro e delle amicizie di sempre, ma che spesso alza lo sguardo dall'ombelico del proprio mondo e immagina di essere un'altra, aggrappandosi alla fantasia di uno spazio sterminato in cui potersi sentire veramente viva.

Questa fantasia ha un nome e un volto, si chiama Simone ed è il chitarrista di una rock band. La vita trascorsa sui palchi di tutta Italia, orde di fan e la benedizione di un talento non comune per le note: Simone incarna l'alito di vita, la vibrazione e l'energia che mancano nell'esistenza di Elisa. Eppure la ragazza non vuole rassegnarsi alla distanza che il destino sembra porre tra la sua anonima vita di provincia e quella luminosa di Simone.

Tutto comincia da un sogno fatto all'alba, in un dormiveglia tra realtà, desiderio, fantasia, dove incontra Simone che le lascia un messaggio breve ma preciso: "Io non posso raggiungerti, ma posso assicurarti che sarò qui ad aspettare te. Ti chiedo solo, se puoi, di non metterci molto". Al suo risveglio Elisa si convince di dover rispondere a quell'invito e inizia a immaginare una via di contatto attraverso cui arrivare, in un modo o nell'altro, al ragazzo del sogno. Così raccoglie i testi sparsi che ha composto nel corso degli anni senza mai farli leggere a nessuno e li invia a Giulio, che di professione fa il discografico, ed è il talent scout di Simone.

La vita risponde con favore al suo coraggio, tant'è che, dopo dubbi e attese, riesce a mettersi in contatto con il produttore che le chiede di incontrarla a Milano. È lì che avviene il primo, sognato incontro con Simone, anche se solo per il tempo di un saluto. Dopo pochi giorni, contatta Simone su facebook: il musicista le risponde immediatamente, e da quel momento il social network diviene lo spazio privilegiato in cui scambiarsi pensieri, riflessioni, dubbi, sorrisi. Attraverso Simone, Elisa può scorgere quella luce richiamata in sogno, mentre lei diviene il porto a cui il musicista approda ogni sera per ritrovare la serenità che gli manca. 

I due abbrevieranno la distanza che li separa fino a incontrarsi di nuovo, ma la "vita vera" si presenta più complicata di quella che scorre lungo la tastiera del computer. Brutte sorprese e difficoltà allontanano i due, che tuttavia finiscono per tornare a cercarsi nel mondo virtuale, poi in quello reale. Una storia leggera, che, attraverso avventure e peripezie, saluta il lettore con l'happy ending. Il libro è disponibile in formato cartaceo o ebook in tutti i bookstore online ed è ordinabile in qualunque libreria.

Daniela Sasso vive a San Pancrazio Salentino, in provincia di Brindisi. Dopo aver conseguito la maturità classica nel 2004 si avvicina al settore sociale, conseguendo il secondo diploma come tecnico dei servizi sociali, e varie specializzazioni. Si appassiona alla Lingua italiana dei segni per non udenti e inizia il suo attuale lavoro come assistente alla comunicazione L.i.s. Attualmente lavora al suo secondo libro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. "Ho premuto il tasto invio", in sospeso tra realtà e virtuale

LeccePrima è in caricamento