Terzapagina. “Solare, diretto, godibile”: Fulvio Palese racconta The Comics Tune

È uscito il 16 aprile sul web il disco del sassofonista di Racale, anticipato dal video di "The nearness of you": 9 tracce, di cui 8 composizioni originali con artisti e collaborazioni speciali, che inaugurano una nuova etichetta

RACALE - Un progetto musicale firmato da un talentuoso musicista salentino e che inaugura una etichetta internazionale denominata Ululati/Tudo Bem di Lupo Editore, in collaborazione con l'agenzia di spettacolo Mad management. Sono tanti gli argomenti e i temi che compongono “The comics Tune”, album firmato dal sassofonista di Racale, Fulvio Palese, uscito sul web lo scorso 16 aprile: a parlarcene è direttamente l’autore con questa intervista, che spazia anche sul momento che vive la musica più in generale.

Allora, Fulvio, ci siamo. È uscito il tuo ultimo lavoro discografico, a cui ti stavi dedicando ormai da qualche tempo. Con che spirito hai vissuto questa attesa?

“Sì, ci siamo! Il 16 aprile il disco è sbarcato sul web ed è scaricabile da tutti i digital store mondiali; nello stesso giorno è diventato visibile ed ascoltabile in rete la videoclip del brano "The nearness of you", unica cover del disco, nella quale ho avuto il piacere di avere come guest la splendida voce di Susanna Stivali. Nei giorni successivi il disco si troverà fisicamente anche nei negozi. Il cd è frutto di un lavoro di ‘scrittura’ durato diversi anni (e con scrittura intendo sia la composizione e l'arrangiamento dei brani, che la ricerca del mood dell'intera produzione). È evidente che, essendo mio, lo conosco più che bene, per cui lo spirito con cui sto vivendo questa attesa è relativo all'effetto che il disco farà sul pubblico, anche perché credo che si tratti di un sound inedito per me, un punto di svolta della mia carriera”.

Se potessi descrivere il tuo album, usando pochi aggettivi, come lo racconteresti ai lettori?

“È un disco solare, diretto, sincero, godibile per chiunque”.

Di quante tracce si compone il disco e com'è nata la produzione di questo lavoro? Dacci qualche spiegazione tecnica.

“Il disco contiene 9 tracce, di cui 8 mie composizioni ed una cover, The nearness of you, uno standard jazz riarrangiato da me. Il titolo (The Comics Tune) è dovuto al fatto che il booklet, la copertina e tutte le immagini dei musicisti contenute nel packaging sono in realtà un fumetto (comics) realizzato appositamente dal giovane e talentuoso fumettista salentino Federico Mele. Sulla base di tali disegni Maurizio D'Anna ha realizzato la videoclip. Si tratta di un live in studio, con pochi ritocchi in fase di editing, tutte prime take. Siamo arrivati al giorno della registrazione molto motivati e preparati per suonare come se fosse il concerto in un teatro. La qualità delle riprese, grazie all'ottimo lavoro svolto dallo studio dalla Corrado Productions, ha fatto il resto”.

Quali le collaborazioni artistiche che arricchiscono il tuo disco?

“I musicisti sono stati a vario titolo determinanti per la buona riuscita del lavoro. Mi riferisco, ovviamente, agli altri tre componenti del mio ‘special quartet’: Piero Vincenti al pianoforte e tastiere, Francesco Pennetta alla batteria e Viz Maurogiovanni al basso elettrico. Un ringraziamento particolare lo devo riservare a Susanna Stivali, cantante e compositrice jazz di fama internazionale, della cui amicizia mi onoro, che ha accettato di buon grado di ‘regalarmi’ la sua partecipazione straordinaria in The nearness of you. E poi, mi ripeto, è stata fondamentale la realizzazione del fumetto da parte di Federico Mele”.

Come è nata la collaborazione con Lupo editore e come ti sei trovato?

“Lupo editore (Cosimo) ed i suoi collaboratori sono una realtà straordinaria che dal nostro territorio si proietta a livello nazionale ed internazionale: efficaci, creativi, raffinatissimi. A Cosimo ci sono arrivato grazie a Danilo Prete, titolare di Mad Management, mio attuale manager. Fu lui a parlarmi, circa un anno fa, di un nuovo progetto editoriale che avrebbe coinvolto la già prestigiosa etichetta Ululati di Lupo editore, relazionandola con una nuova label internazionale con sede in Brasile (la TudoBem). La cosa mi entusiasmò molto fin dall'inizio ed oggi sono onorato di essere il primo artista prodotto da questa nuova etichetta che si chiama, appunto, Ululati/TudoBem. Inutile dire che la competenza e la fantasia di un editore come Cosimo Lupo sono stati per me di grandissimo aiuto, soprattutto dal punto di vista delle soluzioni grafiche e concettuali del disco. Un ringraziamento sincero lo devo anche riservare al progetto sociale Scommettiamo sul Futuro, che ha sostenuto concretamente la realizzazione progetto”.

La tua vita è caratterizzata da un impegno musicale totale, che passa da numerosi live: come spieghi la differenza tra un lavoro in studio e l'esibizione su un palco?

“Il live, per me, resta sempre live, lo preferisco. Oggi, poi, laddove il mercato discografico è praticamente inesistente, entrare in studio per registrare un disco significa dotarsi di un buon biglietto da visita per programmare dei buoni live (almeno, per me è così)”.

Che momento vive il mondo della musica in generale e, nello specifico, qui, nel Salento?

“Ovviamente, in generale, non è un momento facilissimo. Rassegne che chiudono, orchestre che vengono smantellate, stagioni concertistiche ridotte all'osso e produzioni musicali a livello nazionale spesso di dubbio valore. Tuttavia, il Salento, da questo punto di vista, è (ancora per molto?) un'isola felice: si fa e si produce tanta musica, nonostante le difficoltà. Personalmente sono persuaso che nei momenti di crisi bisogna dare il meglio di sé: spero vivamente che questo mio disco sia una cosa del genere”.  

Disco a parte, quali progetti ti attendono nel futuro prossimo?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Innanzitutto ora partiranno le presentazioni, gli showcase ed i concerti relativi al mio disco e spero vivamente che questa sia la mia occupazione principale dei prossimi mesi (molte cose sono già in cantiere, ma non voglio fare anticipazioni). A parte questo, parteciperò al tour internazionale con il Fabio Mariani group (storico chitarrista e compositore romano) che mi ha voluto nel suo ultimo disco "On my hands" per l'etichetta Videoradio del circuito Rai. È anche in cantiere un disco dedicato alle colonne sonore dei film che realizzeranno in duo Viz Maurogiovanni e Pierluigi Balducci (due dei più talentuosi e quotati bassisti italiani) che mi hanno voluto loro guest (con mia grande gioia)”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento