rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cultura Otranto

Terzapagina. Il Sud dei sentimenti protagonista nella rassegna "Libri in scena"

Torna ad Otranto la quarta edizione della manifestazione, organizzata da Art'Etica, nei giorni 29 e 30 agosto: tra gli autori più attesi, Catena Fiorello e Luca Bianchini, mentre la sorpresa dell'ultima ora è Antonella Boralevi

OTRANTO - Ad Otranto è tempo di "Libri in scena". L’associazione di promozione sociale Art’Etica, infatti, organizza la quarta edizione della manifestazione, che si terrà il 29 e il 30 agosto in Largo Porta Alfonsina: un salotto culturale dove si incontrano lettori e scrittori e che ha scelto quest'anno come temi il sentimento e il Sud, in un appassionante viaggio di emozioni, guidato dagli autori che si avvicenderanno sul palco.

Il sud come "arte di arrangiarsi", pazienza e attesa di tempi migliori, traendo il meglio da ciò che la vita ci offre, come nel caso, della famiglia siciliana di Catena Fiorello, prima ospite della due giorni, e del suo “Dacci oggi il nostro pane quotidiano” (Rizzoli); il Sud come pazienza dell’amore che supera il tempo e ritorna nel momento più inatteso, come raccontato in “Io che amo solo te” (Mondadori) di Luca Bianchini.

I valori del Sud sono protagonisti anche e soprattutto negli autori locali con il romanzo del giornalista Giuseppe Pascali, "Il sigillo del marchese” (Lupo editore) e quello di Annamaria Gustapane, “Calamuri” (Botanica ornamentale): fiabe storiche tra intrighi e passioni, mistero ed esoterismo. Nadia Giannoni col suo “Concerto per voci sorde”(Robin editore) parlerà dell’amore “silenzioso” nella cui profondità si nasconde una comunicazione autentica.

Infine un omaggio alla vicenda otrantina del 1480, che ha portato alla canonizzazione di Antonio Primaldo e degli ottocento idruntini, lo scorso 12 maggio, con la presentazione del libro di don Paolo Ricciardi, col suo terzo volume della raccolta di documenti relativi alla gloriosa storia della città di Otranto e dei suoi martiri.

La rassegna presenta poi un fuori programma con la presentazione de "I baci di una notte" di Antonella Boralevi. La presenza della scrittrice rappresenta, come fanno sapere gli organizzatori, un puro gesto di affetto verso il Otranto ed il Salento.

Come ogni anno un mercatino del gusto sul Lungomare degli Eroi accompagnerà la manifestazione per trasportare il pubblico dalla terra e dai sentimenti del Sud fino ai sapori in un viaggio immaginario e indimenticabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. Il Sud dei sentimenti protagonista nella rassegna "Libri in scena"

LeccePrima è in caricamento