Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cultura

Terzapagina. "Non è come appare", romanzo noir "girato" tra Puglia ed Estonia

Uscito per Besa editrice, il testo è stato scritto dal vicequestore di Polizia di Stato, Giuseppe Di Pace. In una Bari, tratteggiata a tinte fosche, prende il via l'indagine del commissario Rinaldi e del viceispettore Vitale

NARDO' - Un giallo a tinte fosche, firmato da Besa editrice: s'intitola Non è come Appare, il libro scritto da Giuseppe Di Pace, ambientato in una Bari cupa: da qui, prende il via l’indagine del commissario Rinaldi e del viceispettore Bianca Vitale sull’omicidio di un barbone nella città vecchia.

È proprio da questo luogo che si snoda un serrato noir “girato” tra la Puglia e l’Estonia, affondato nel torbido di vicende che rompono definitivamente l’idea di un Sud Italia da cartolina. 

Di Pace va ad annoverarsi tra gli autori che, negli ultimi decenni, hanno saputo senza indugio alzare il velo e mostrare l’“altra” faccia di una realtà per troppo tempo ingabbiata in cliché consolatori. Il rosso scuro della Puglia non è più solo quello del vino, ma intreccia nei suoi rivoli anche quello del sangue.

Giuseppe Di Pace è vicequestore della Polizia di Stato. Di origini salinare (Margherita di Savoia), vive e lavora a Bari. Laureato in giurisprudenza, perfezionato in diritto penitenziario e minorile ed esperto in criminalistica, ha diretto per molti anni il Gabinetto di Polizia scientifica della Puglia. Questo è il suo primo romanzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. "Non è come appare", romanzo noir "girato" tra Puglia ed Estonia

LeccePrima è in caricamento