Cultura

“Tricase Inedita”: quinto ed ultimo appuntamento della rassegna culturale

Domani 30 settembre si chiude l’itinerario “Camminare lungo i sentieri della natura e dell’arte ed aprirsi alle vibrazioni della musica”, alla scoperta de “Lu Puzzu” centro storico di Tricase. A seguire concerto degli Officina Zoè

TRICASE - Quinto e ultimo appuntamento domani 30 settembre per la rassegna “Tricase Inedita – Camminare lungo i sentieri della natura e dell’arte ed aprirsi alle vibrazioni della musica”, alle 17, itinerario alla scoperta de “Lu Puzzu” il centro storico di Tricase, underground artistico ricco di bellezze, cultura e memoria con “LiquiLab”. A seguire, alle 20.30, in Piazza Pisanelli l’atteso concerto degli Officina Zoè, formazione storica notissima per i cultori della musica popolare.

Tricase Inedita è un progetto promosso e organizzato dall’assessorato alla cultura e turismo della città di Tricase in collaborazione con bottega della memoria Liquilab, Legambiente, associazione Mediterrae, cooperativa Terra rossa, associazione culturale Obiettivo primo piano, finanziato con i fondi dell'Unione europea 2007/2013 tramite il bando spettacolo dalla Regione Puglia.

Tricase Inedita esalta il cammino per  scoprire la memoria dei luoghi, attraverso la scoperta, l'incontro di ospiti privilegiati, racconti di storia e storie che dimorano a finibus terrae, che come definisce lo scrittore Antonio Errico “può essere nostalgia anche di cose che non sono mai state, un luogo generato dal pensiero, la fantasticheria di una controra, una sensazione di estraneità alla storia e di appartenenza alla condizione del mito” (da Viaggio ad occhi chiusi - Ma Dov'è Finibusterrae ).

L’assessore alla cultura di Tricase, Sergio Fracasso, così commenta la conclusione della rassegna da lui promossa: “Tricase Inedita è un’idea nata dall'esigenza di coniugare la cultura alla scoperta dei luoghi meno noti di Tricase, un filo conduttore che, in futuro, dovrà tessere lo sviluppo turistico del nostro territorio. Non posso non ringraziare l'assessore Silvia Godelli e la Regione Puglia per aver mostrato sensibilità nel riconoscere il valore dell'iniziativa; la ricerca di percorsi inediti proposti dalle realtà associative ha mostrato una cittadinanza che ha cuore le tipicità culturali ed ambientali, ponendo l'accento sulla cultura propria della nostra terra”.

“Questo progetto – prosegue - ci ha permesso di estendere la programmazione dell'estate tricasina a tutto il mese di settembre, nella logica secondo cui ogni amministrazione ha il dovere di investire, anche quelle poche risorse che gestisce, al fine destagionalizzare i flussi turistici e garantire un’offerta maggiore. Cultura e turismo devono essere le fondamenta del nostro progetto futuro per Tricase”.

La rassegna ha incluso cinque visite guidate abbinate a spettacoli musicali, per promuovere la conoscenza della cultura, dell'arte e delle bellezze ambientali del meraviglioso territorio a Capo di Leuca e incluso nel parco naturale regionale Otranto -  S. M. di Leuca e Bosco di Tricase. Domani, per concludere, sarà la volta di “Puteche e puzzu” un tuffo artistico nella memoria antropologica, nei ricordi di chi, un tempo, ha abitato il borgo Puzzu, il centro storico di Tricase, per sentire rumori, voci, odori, racconti, canti.

Il percorso riguarderà la scoperta dei luoghi di memoria un tempo popolati e popolari e al tempo stesso si mescolerà con la memoria dei luoghi dei partecipanti che saranno invitati a vivere un’esperienza di scambio di ricordi e identità.

Programma Itinerario:

Ore 17.00: ritrovo c/o la Bottega di Memorie e Identità Giovanili (presso “a Chiazza Cuperta”),  accoglienza, cerchio caldo di memorie e identità.

Ore 17.15: calpestando le strittule d’u Puzzu, tra case, botteghe e testimonianze antropologiche ed artistiche.

Ore 18.15: rientro alla Bottega di Memorie e Identità Giovanili.

Botteghe: Bottega di Memorie e Identità Giovanili, Bottega di Pietro, Puteca du Nitta, Bottega di Agostino Branca, Antica Salumeria Morciano

Ore 20.30: Concerto degli Officina Zoè

Informazioni e prenotazione obbligatoria:

LIQUILAB

Cell. 328.7161698  /  339.161.5259

info@liquilab.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Tricase Inedita”: quinto ed ultimo appuntamento della rassegna culturale

LeccePrima è in caricamento