Martedì, 19 Ottobre 2021
Cultura Uggiano La Chiesa

Uggiano: Gran festa del pane e dell’olio e Folk Sound Festival

Il pane e l’olio si vestono a festa. E Uggiano diviene capoluogo dell’agroalimentare. Tra leccornie da degustare al ritmo di pizzica e tarantella calabrese il comune salentino va alla scoperta delle matrici comuni

UGGIANO LA CHIESA - Giunge alla V edizione l’evento organizzato dall’amministrazione comunale di Uggiano la Chiesa, in collaborazione con la Provincia di Lecce, la Regione Puglia, le associazioni nazionali “Città dell’Olio” e “Città del Pane”.

La manifestazione, che prenderà avvio domani 30 agosto, dalle ore 20:00 in Piazza Umberto I, punta a valorizzare e a promuovere le produzioni locali dell’agroalimentare, dell’enogastronomia e dell’artigianato.

Tra le novità di quest’anno la presenza di quattro “città gemellate” con Uggiano la Chiesa, che provengono d’altrettante regioni italiane: Cerchiara di Calabria (CS), Fossacesia (CH), Ostra Vetere (AN) e Lugo di Vicenza (VI).

Parteciperanno, inoltre, il Gal “Terra d’Otranto” e i comuni pugliesi aderenti all’associazione “Città dell’Olio”, tra cui Andria, Fasano, Bitonto, Cassano Murge, e i comuni salentini Presicce, Martano, Caprarica di Lecce, Otranto, Patù, Morciano di Leuca, Castrignano de’ Greci, Cursi e Zollino, da sempre centri d’eccellenza nella produzione dell’olio d’oliva e nella salvaguardia dei prodotti agroalimentari.

Saranno presenti anche i comuni facenti parte dell’”Unione delle Terre d’Oriente”, tra i quali figurano, oltre a Uggiano e Otranto, anche Giurdignano e Muro Leccese e quelli limitrofi di Santa Cesarea Terme, di Minervino di Lecce e di Poggiardo.

Il programma della manifestazione prevede la “gran parata” delle città ospiti, con i sindaci e i rispettivi gonfaloni comunali, che partirà da piazzetta Sant’Antonio per giungere, passando per le vie principali, in Piazza Umberto I, dove saranno inaugurati gli stand con l’esposizione e degustazione delle più note prelibatezze locali.

Nell’ambito della stessa serata, si aprirà la II edizione del “Folk sound festival”.

La rassegna di musica popolare e canti tradizionali del Mediterraneo, nasce dall’idea di aprirsi –  come già nelle scorse edizioni con la Palestina, la Terra Santa e altri popoli nordafricani – alle sonorità e alle melodie appartenenti ai popoli del bacino del Mediterraneo attraverso una rassegna musicale che quest’anno vedrà protagoniste assolute la Puglia, con la pizzica salentina, e la Calabria, con la tarantella regitana.

Si esibiranno, infatti, a partire però dalle ore 21, il gruppo musicale di pizzica e canti salentini “Aranee”, e il gruppo di musica popolare calabrese “Balla Balla ‘a Tarantella” del cantore calabrese Mimmo Giovinazzo.

“Anche quest’anno trasformiamo la nostra città nel “capoluogo” dell’agroalimentare regionale e nazionale – ha dichiarato il sindaco di Uggiano Salvatore Piconese, sottolineando come l’evento abbia consentito, in pochi anni, di stringere scambi interculturali con le altre città d’Italia. – A partire dai quattro comuni gemellati con noi: Cerchiara, Fossacesia, Ostra Vetere e Lugo di Vicenza.”

In effetti la manifestazione assume un valore non di poco conto se si tiene presente la grande varietà culturale, tradizionale ed eno-gastronomica italiana, composta di altrettante matrici culturali e identitarie spesso lontane nel tempo e tutte ancora da scoprire o riscoprire.

“E ogni territorio porta con sé il suo bagaglio fatto di costumi, prodotti tipici, storia e identità – ha aggiunto Piconese, non senza una punta di soddisfazione per il successo delle passate edizioni e il numero di presenze che è in continuo aumento. – È stata un’esperienza meravigliosa e di crescita sociale e culturale avvenuta nel nome del pane e dell’olio, due prodotti simbolo del Mediterraneo.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uggiano: Gran festa del pane e dell’olio e Folk Sound Festival

LeccePrima è in caricamento