Sabato, 13 Luglio 2024
L'evento / Melendugno

Gastronomia, degustazione, mercatini e musica: tornano “Le vie del miele”

Appuntamento a Melendugno il 13 e il 14 luglio con stand, prodotti tipici, artigianato locale e km0, live, luminarie, esposizione di materiali apistici e piante aromatiche, convegni, mostre, proiezioni e tanto altro

MELENDUGNO – Gastronomia, degustazioni, mercatini e musica nel segno del miele a Melendugno: il Comune, in collaborazione con l'associazione Apicoltori Melendugno e Borgagne, organizza e promuove la terza edizione de “Le Vie del Miele”, la manifestazione di degustazione dei mieli pugliesi e del miele DE.CO. di Melendugno più importante della Puglia. Nel cuore del centro storico, avrà luogo sabato 13 e domenica 14 luglio l’evento inserito nella programmazione del BluFestival 2024.

La città di Melendugno è da sempre legata al miele. Il suo nome deriva infatti dalla produzione del miele, così come riporta lo stemma civico in cui è raffigurato un albero di pino, la casa di un insieme di alveari circondati da tre api in volo. La produzione del miele, interrotta nel dopoguerra, è stata ripresa negli ultimi anni certificando il comune come città del Miele. Melendugno fa parte infatti della rete di territori che danno origine e identità ai mieli italiani.

Il miele è interprete ideale di mete turistiche dove la storia, i miti, le tradizioni, l’arte e la cultura, i profumi e i sapori compongono un itinerario nazionale tutto da scoprire. Dal 2001 la “Rete del miele” collabora, a livello regionale e provinciale, con il mondo dell’apicoltura sviluppando un’agenda nazionale di appuntamenti che ogni anno vede la partecipazione di oltre 300 mila persone in tutta Italia.

In quasi vent’anni di impegno collettivo, gli eventi annuali, promossi e sostenuti dalle città associate, hanno consentito a più di 5 milioni e mezzo di consumatori di conoscere, degustare e scoprire la qualità e la diversità dei mieli. E la Città di Melendugno rientra a pieno titolo in questo circuito con la sua lunga tradizione apistica tanto da aver ospitato per ben due anni l’ambito concorso nazionale “Tre gocce d’oro”, con ospiti del panorama mielistico regionale e nazionale.

L’amministrazione comunale ha pertanto organizzato e promosso questo evento che mette in risalto il mondo del miele attraverso stand gastronomici e degustazione di prodotti tipici, mercatini dell’artigianato locale e km0, musica live, luminarie, esposizione di materiali apistici e piante aromatiche, convegni, mostre, proiezioni e tanto altro ancora.

Dopo la creazione di una brand identity vera e propria e un dominio tutto suo, la manifestazione si arricchisce ancora con un convegno di presentazione il giorno 13 luglio nel centro culturale Rina Durante.

“Crediamo molto in questa manifestazione perché mescola due fattori molto importanti per il nostro territorio: la tradizione e il marketing territoriale”, afferma il sindaco Maurizio Cisternino. “Attraverso un prodotto che ci caratterizza da sempre, riusciamo a farci conoscere a chi partecipa alle iniziative in programma, svelando il sapore e la bellezza della nostra terra e delle nostre radici”.

Il presidente del consiglio Cosimo Dima ha coordinato l’intera organizzazione dell'evento, sostenuto dall’assessora Grazia Durante e dalla consigliera Patrizia Gerardi: “Grazie al lavoro di sinergia, insieme all'impegno dell'Associazione Apicoltori Melendugno e Borgagne, abbiamo realizzato un ricco programma che è arrivato a coinvolgere ospiti provenienti da tutte le provincie Pugliesi e questo non può che renderci orgogliosi”.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gastronomia, degustazione, mercatini e musica: tornano “Le vie del miele”
LeccePrima è in caricamento