Lunedì, 14 Giugno 2021
Cultura

Visioni, passioni e rivoluzioni... ciak a Specchia

Da mercoledì sera all'alba di domenica la Festa del cinema del reale, in uno dei più bei borghi del Salento. Forte la presenza delle donne: ospite d'onore Agnés Varda. Ci sarà anche Inge Feltrinelli

cinema_003

LECCE - Specchia, dal 20 al 23 luglio, torna ad ospitare la Festa del cinema del reale. Quattro giorni all'insegna del cinema più spericolato, curioso, inventivo. Non una semplice rassegna ma una "festa di sguardi" che, attraverso proiezioni, mostre, installazioni, incontri, seminari e musica dal vivo, vuole sostenere il cinema documentario italiano e non solo (in allegato, a fine articolo, il programma completo).

"Festa del cinema del reale" è ideata e organizzata da Big Sur, dall'Associazione Cinema del reale e Officina Visioni; il direttore artistico è Paolo Pisanelli, da sempre anima e braccio operativo della manifestazione che è stata presentata in conferenza stampa presso il Caffè letterario di Lecce, alla quale hanno partecipato Luigi De Luca, vice presidente di Apulia Film Commission, Simona Manca, vice presidente della Provincia di Lecce e, naturalmente Paolo Pisanelli, direttore artistico. Obiettivo della manifestazione è la divulgazione di opere audiovisive che sfuggono al grande pubblico e la scoperta di generi documentari diversi: film sperimentali, diari personali, film di famiglia, inchieste storiche, racconti frammentari.

Durante i quattro giorni del programma, il pubblico - che accederà gratuitamente a tutte le proiezioni - sarà invitato a incontrarsi e confrontarsi. Passioni - visioni - rivoluzioni sono le tre parole chiave dell'edizione 2011 che spazierà dalle sponde meridionali del Mediterraneo, con il risveglio delle popolazioni nordafricane, alle sperimentazioni di Agnès Varda, protagonista principale della Nouvelle Vague, testimone dei cambiamenti politici e culturali della seconda metà del Novecento e ospite d'onore della manifestazione. Sarà infatti un'edizione con una forte presenza femminile: tornerà nella sua Puglia, visto che è nativa di Mola di Bari, Cecilia Mangini, esponente di primo piano del genere documentario in Europa.

E spazio anche alle incursioni nel genere audiovisivo dal mondo della musica: Lou Reed esordisce dietro la macchina da presa con "Red Shirley", ritratto della cugina Shirley Novick (stilista, attivista per i diritti umani), filmata alla vigilia del suo centesimo compleanno. Verrà presentato "Body & soul" un film su uno dei massimi musicisti jazz della storia, Michel Petrucciani, firmato da Michael Radford, autore de "Il Postino". Tutto salentino è invece "Rockman", che racconta la storia di Militant P, fondatore del Sud Sound System e precursore del reggae italiano.

La Festa del cinema del reale, come anche negli anni passati, avrà un ampio corollario di performance, concerti, esposizioni e si concluderà con una lunga festa, sabato notte, sulla terrazza dello splendido castello Risolo con tre dj che si alterneranno alla consolle: Andrea Mangia (in arte Populous), Valeriana, King Bleso (a.k.a. Gopher wastasi). Diverse le mostre, come quella che vede protagonista Gianluca Costantini, tra le voci più originali del fumetto contemporaneo internazionale, autore di tavole in costante dialogo con la realtà. "We Will Not Stay in Silence" è il titolo della mostra che raccoglie alcune tra le tavole pubblicate nel corso di questi anni sul sito del suo progetto Political Comics.

La sezione "Sguardi e visioni" ospiterà, inoltre, un allestimento curato da Starter, gruppo di ricerca che riunisce artisti attualmente operanti nel Salento (Giorgio D'Ambrosio, Antonio de Luca, Silvia Lodi, Fernando Schiavano, Ingrid Simon); un'onirica video-installazione di Carlo Michele Schirinzi; una mostra di ritratti che parlano di rivoluzioni interiori realizzata all'interno del Centro per la Cura e la Ricerca sui Disturbi del Comportamento Alimentare di Lecce e infine le "prove di trasmissione" di Radio Uéb, la radio in pillole. Durante le quattro giornate si potrà visitare anche la mostra Miraggi e riflessi dell'artista Marco Gastini a cura di Luigi Ficacci da un progetto di Marina Senin Forni. Per questa edizione è prevista anche una suggestiva appendice, in programma il 4 agosto con un fuori programma: la proiezione di "Inge Film", di Luca Scarzella e Simonetta Fiori, che racconta la vita di Inge Schoenthal Feltrinelli che, per l'occasione, sarà a Specchia.

La manifestazione, di cui le foto di Maurizio Buttazzo costituiranno una sorta di diario di bordo, è cofinanziata dall'Unione Europea, Regione Puglia, Fondazione Apulia Film Comission, con il contributo del Comune di Specchia e il patrocinio della Provincia di Lecce.

Festa_di_Cinema_del_reale_programma

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visioni, passioni e rivoluzioni... ciak a Specchia

LeccePrima è in caricamento