rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cultura

Al via le visite al frantoio semi-ipogeo di Borgagne. Ecco come partecipare

Proseguono gli appuntamenti alla scoperta del territorio e della sua storia a cura dell'Aps Vivarch

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

BORGAGNE - Proseguono gli appuntamenti alla scoperta del territorio a cura di Vivarch: domani, domenica 20 febbraio, è la volta di un luogo particolarmente caratteristico, il frantoio semi ipogeo di Borgagne, frazione di Melendugno. La produzione olearia tradizionale in Terra d’Otranto risale a tempi antichissimi in cui la "ciurma di frantoiani" lavorava faticosamente in ambienti ipogei o semi ipogei, insieme agli animali da traino. Vere e proprie miniere di quell'oro liquido tanto prezioso quanto fondamentale per l'economia. L'apertura del frantoio è prevista dalle ore 10.00 alle 13.00 mentre la visita guidata, della durata di circa un'ora, è fissata per le ore 11. L’attività rientra nelle aperture straordinarie dei beni culturali del Comune di Melendugno.

Info e prenotazioni: Tel. 349.8067219 /339 2063223

Costi biglietto: 3 euro adulti; 2 euro sotto i 14 anni e sopra i 65. Gratuito sotto i 6 anni, per i residenti di Lecce e provincia e disabili e accompagnatore e per i soci volontari e sostenitori di Vivarch aps.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via le visite al frantoio semi-ipogeo di Borgagne. Ecco come partecipare

LeccePrima è in caricamento