Da oggetti di tutela a soggetti autodeterminati, percorsi di lettura

Una giornata formativa e di confronto per discutere della nuova Legge Regionale n° 29 del 04 luglio 2014 e dei percorsi strategici da potenziare per intervenire in maniera più integrata nell'ambito del contrasto alla violenza di genere, a sostegno delle vittime e per la promozione della loro libertà. Se ne discuterà venerdì 12 settembre 2014, a partire dalle ore 9,00 presso il Centro Antiviolenza "Il Melograno" di Parabita, alla presenza di esperti del settore, referenti delle istituzioni, operatori.

Il convegno è stato organizzato da Comunità San Francesco, Centro Antiviolenza "Il Melograno" e DNA Donna, con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce, ATS di Casarano, ATS di Gallipoli, ATS di Nardò, Consorzio Sociale di Maglie, Comune di Soleto e Comune di Parabita.

Dopo i saluti delle istituzioni presenti, seguirà un ricco calendario di interventi.

"La prevenzione ed il contrasto della violenza di genere, a livello nazionale ed europeo" sarà il tema su cui approfondirà Maria Ludovica Bottarelli Tranquilli-Leali, Segretaria Generale del Coordinamento Italiano della Lobby Europea delle Donne,

"La legge regionale 29/2014. Capisaldi ed innovatività" sarà il tema affrontato da Giulia Sannolla, Funzionaria referente per l'Assessorato al Welfare della Regione Puglia. A seguire "La centralità dei Centri Antiviolenza nelle strategie di prevenzione, di contrasto e di tutela alla luce della nuova normativa regionale" con Silvia Romano, Avvocata e Legale della Rete Regionale CAV SanFra. Seguirà dopo la pausa "Il ruolo delle associazioni femminili e l'importanza della rete a sostegno delle donne nella L. R.n.29/14" con Enza Miceli dell'Associazione DNADONNA e "Sensibilizzazione, comunicazione e promozione di nuovi processi culturali, nella prevenzione e nel contrasto della violenza di genere" con Moira Fusco, Psicopedagogista - Rete Regionale CAV SanFra.

Modera e conclude Serenella Molendini, Consigliera di Parità della Regione Puglia.

Per poter partecipare all'incontro, rivolto a tutti i soggetti interessati e che operano nell'ambito della prevenzione e contrasto della violenza di genere - operatrici centri antiviolenza, assistenti sociali, avvocati, educatori, psicologi e psicoterapeuti - basta compilare la scheda di iscrizione scaricabile dal sito di Comunità San Francesco e dalle pagine facebook di Comunità S. Francesco e DNA Donna ed inviarla all' indirizzo mail info@sanfra.org .

È stata inoltrata richiesta di accreditamento dell'evento all'Ordine degli Assistenti Sociali Puglia e all'Ordine degli Avvocati della Provincia di Lecce.

Per info contattare la segreteria organizzativa: Federica Baccassino 0833/556562, info@sanfra.org, Maria Antonietta Nuzzo 333/2782860, info@dnadonna.org.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • L'emeroteca storica salentina nella biblioteca di Lecce

    • Gratis
    • dal 6 al 30 aprile 2021
    • Biblioteca “Nicola Bernardini”
  • UniSalento: seminari filosofici sul Medioevo

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 27 maggio 2021
    • UniSalento
  • "Armoniosamente" condotto da Giovanna Politi

    • Gratis
    • dal 3 febbraio al 5 maggio 2021
    • Radio Onenonsolosuoni

I più visti

  • "Otràntu": il videoclip di Anna Sabato

    • Gratis
    • dal 5 aprile al 31 dicembre 2021
    • https://youtu.be/lNJwqaGv7tA
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • “I mestieri del cinema” nell’Istituto Tecnico Antonietta De Pace

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 28 maggio 2021
    • Istituto Tecnico Professionale Antonietta De Pace
  • L'emeroteca storica salentina nella biblioteca di Lecce

    • Gratis
    • dal 6 al 30 aprile 2021
    • Biblioteca “Nicola Bernardini”
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccePrima è in caricamento