Lunedì, 20 Settembre 2021
Eventi Melpignano

Da Squinzano a Melpignano, un venerdì di sola musica

Tanti gli appuntamenti da preludio al week-end. Dal Kalì all'Istanbul Vafè, passando da Lecce, ecco alcuni appuntamenti da non perdere

Superpartner.

Venerdì 30 ottobre riparte la programmazione musicale del Kalì di Melpignano che spazierà tra jazz, blues, funky, musica d'autore, rock. Nel corso della passata stagione si sono esibiti sul palco, tra gli altri, Soul Bossa Trio, Emanuela Gabrieli, Freeze Up, Italian Swing Connection, Dolce Mente, Sandra Caiulo, Raffaele Casarano, Marcello Zappatore, Blu Cianfano Jazz Trio, Lucia Manca, Antonio Freesino, Grazia Negro, Fabio Mercuri, Vintage Trio, Francesca Romana Perrotta, Adria, Cesko, Dynamic Jazz Trio, Vuaolè. Primo appuntamento dedicato al jazz con un trio composto da Luana Ricci (tastiere), Silvio Cantoro (basso), Antonio Marra (batteria). Il trio esegue brani jazz e propone arrangiamenti dai quali emerge l´esperienza maturata nei vari linguaggi musicali. I componenti della band vantano collaborazioni illustri tra cui: P. Milesi, J. Zawinul, M. Badrena, Noa, A. Tavolazzi, M. Deho´, F. Bosso, M. Moriconi, G. Gaslini e G. Lombardi oltre a grandi artisti del panorama pop italiano: L. Dalla, R. Zero, R. Cocciante, C. Consoli, E. Ruggeri, P. Belli, ed altri. Colonna portante dell´orchestra e dell'ensemble Notte della Taranta, i tre musicisti hanno partecipato agli eventi più importanti legati al progetto: concerti in Cina, Giordania, Germania, Grecia e registrazioni dei Cd live.

Prosegue nel mese di ottobre la programmazione dell'Istanbul Cafè di Squinzano, uno dei più longevi e apprezzati live club del Salento. Venerdì 30 ottobre tornano all'Istanbul Cafè i Superpartner. I Superpartner nascono nel 2003 a Squinzano come duo composto da Francesco Lanferdini alla musica e Giorgia Libardo alla voce. I due realizzano il primo demo cd, "Microfilm", registrato in camera da letto, contenente cinque brani cantati in inglese più una traccia di musica elettronica. "Microfilm" viene recensito positivamente da alcune webzine e colpisce subito per l´immediatezza e la freschezza pop dei brani, le atmosfere crepuscolari, le sonorità easy e cinematiche, le chitarre aspre e ruvide, la melodia e la malinconia, i forti contrasti. Il duo si evolve in una band di sei persone e cominciano le prime esibizioni live nei locali salentini. Nel 2004 partecipano ad Arezzo Wave approdando alle finali provinciali e in seguito dividono il palco con i Lotus di Amerigo Verardi e gli Apres La Classe. Nel settembre 2004 Giorgia lascia i Superpartner e viene sostituita da Rosita Garzia, che entra subito in studio per le registrazioni del nuovo demo, "Lady Swimmer", contenente due brani. Il 2004 viene concluso con il concerto del 31 dicembre nel tendone da circo di Trasporti Marittimi, il festival itinerante di François Cambuzat (Enfance Rouge). Nel 2005 si classificano secondi alle finali provinciali di Arezzo Wave. Partecipano all´Heineken Jammin´ Festival Contest e vengono selezionati tra oltre 1500 partecipanti per esibirsi durante il prestigioso festival di Imola. Vengono inoltre ospitati dalla trasmissione televisiva Play.it2 su All Music e da emittenti televisive e radiofoniche locali.

Nel settembre 2005 il brano "Chic & Shine" viene inserito nella compilation "Heineken Jammin´ Festival Contest", distribuita in allegato al magazine Rumore. Nel 2006, dopo vari cambi, la formazione si stabilizza con Cristiano Longo alle tastiere, Vincenzo Carluccio alla chitarra e Francesco Fiore alla batteria. Con la nuova line-up i Superpartner sono finalisti del Concorso Musicale di Rosso Alice e producono un nuovo CdR, "Pink Girl", registrato da Stefano Manca, contenente un videoclip autoprodotto ed un remix. Si esibiscono al festival Sud Est Indipendente e dividono il palco, tra gli altri, con Baustelle e Bugo. Il 2007 è per i Superpartner un anno ricco di riconoscimenti: si classificano secondi su oltre 800 partecipanti al Rock Contest 2007 suonando sullo stesso palco con i Jennifer Gentle; alcuni loro brani vengono scelti per un podcast su The Dog Box, un sito australiano di motorsport e musica; il singolo "Do you remember the hill?" viene incluso nella raccolta "Succo e polpa", compilation on line di inediti indiepop italiani nata da un'idea di Matteo Zanobini (Pippola Music) ed Enrico Veronese (Blow Up, Rockit, Indiepop.it, ecc.); il brano Pink Girl viene pubblicato su Arci Libertà e Musica Compilation (Sana Records); si aggiudicano il premio Piazzavittoria.net per l'edizione 2007 di Your Sound e prendono parte a varie rassegne tra cui il Nokia Trends Lab Tour.

Iniziano infine le registrazioni del primo album, presso il Sudestudio di Stefano Manca. Il 2008 è l'anno dell'esordio discografico ufficiale. "Love Hotel", il primo album dei Superpartner, esce per Pippola Music/Audioglobe su CD ed LP. Il disco, distribuito anche in Giappone (Flake Records/Art Union), Francia e Benelux (Cod Distribution), raccoglie dieci tra i brani più rappresentativi della loro produzione, dieci love songs dai colori tenui e dalle sfumature agrodolci, sempre sospese tra luce ed ombra, giorno e notte, primavera e autunno. Il 2008 li vede inoltre partecipare a "Il Dono", compilation di artisti vari tributo agli storici Diaframma di Federico Fiumani, con il brano "L'odore delle rose", insieme a band come Marlene Kuntz e Tre Allegri Ragazzi Morti. Il videoclip di "Pink Girl" viene selezionato per il Contest di Scalo 76, la trasmissione musicale di Rai 2, e viene trasmesso all'interno della quindicesima puntata. Realizzano il secondo videoclip autoprodotto, del brano "Do you remember the hill?", girato in una distesa di margherite e papaveri. Il brano "Chic and shine" viene pubblicato sulla compilation internazionale "Pop Nation Vol. 4", prodotta dall'etichetta spagnola Bon Vivant Records. I brani "Song for Sarah" e "Do you remember the hill?" vengono inseriti nella compilation "Rock Contest XIX Edizione" di Controradio. Sbarcano anche al cinema, con il brano "Chic and shine", scelto per la colonna sonora di "Fuga dal call center", l'ultimo film di Federico Rizzo.

Venerdì 30 ottobre al Molly Malone di Lecce concerto del cantautore Pete Ross. L'artista di Melbourne ha recentemente firmato con Steamroller un contratto internazionale di licenza per il suo album di debutto "Six String Suicide". Per molti anni Pete Ross ha suonato insieme alla band Dan Brodie & the Broken Arrows con il nome di Pete Cicciari. Figlio di Peter Ciani, famoso cantante italo-australiano, con il quale ha coprodotto l'album Six String Suicide e ha cantato in uno dei brani presenti nell'album, Pete ha passato gli ultimi sei mesi in Tour per l'Europa, suonando ampiamente in Italia, Spagna e Francia. Pete e suo Padre hanno partecipato anche a tre programmi televisivi sulle reti Rai "E´ stato grande cercare negli ultimi anni una connessione con mio Padre, specialmente nello studio della Folk music". Lui prende ispirazione da tutti i generi di musica, specialmente dalla musica anni 60 e 70.

L'album nasce da diverse influenze e da diversi periodi di tempo., in quest´album Pete ha veramente esplorato le sue radici. In Six Sting Suicide compare anche la band The Paesanos: Matt Green alla chitarra, Monique Boggia alle tastiere e cori, Dave Watkins alla batteria, Graham Franklin al basso. Pete è stato finalista nel 2008, al concorso per il miglior Entertainer Aristocrat Country dell´anno al Tamworth Country Music Festival, con il brano "Sciuri Sciuri". È stato finalista anche al 42° concorso CCMA, premio dedicato ai cantautori. Tra un concerto e l´altro, Pete ha trovato il tempo di scrivere nuova musica nel sud dell´italia. Prossimamente Pete tornerà in Australia con nuovi interessanti progetti per il futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Squinzano a Melpignano, un venerdì di sola musica

LeccePrima è in caricamento