Lunedì, 14 Giugno 2021
Eventi

Denis De Marco presente alla 2° prova del campionato italiano karting

Il talento è predisposizione, intuizione è genialità, rapidità di apprendimento ed esecuzione. Il Pilota Automobilistico residente a Tricase (Lecce), ci racconta il suo weekend di gara svolto sul Circuito Internazionale di Napoli.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Uno dei protagonisti del secondo round del Campionato Italiano Karting svoltosi Domenica a Sarno è stato Denis De Marco. Il giovane pilota italo-svizzero, che non si ferma di fronte a nulla per correre, nemmeno le difficoltà economiche, ha deciso di tornare a mettersi in gioco dopo 6 mesi di stop. "Quest'anno a causa di mancanza di sponsor faccio molta fatica a correre. Però comunque ho una famiglia che fa tantissimi sacrifici per mettermi in pista e correre. Anche se corro con un equipaggiamento inferiore agli altri e molta meno esperienza cerco di dare sempre il massimo"

La giovane promessa ha voluto raccontarci il suo weekend di Sarno, in cui ha dovuto combattere anche con alcuni problemi di salute (febbre e gastroenterite) che gli hanno impedito di disputare la finale-2 dopo che nella giornata di Sabato aveva concluso le batterie al settimo posto (su circa 50 partecipanti), cogliendo anche una vittoria, per giunta sull'asfalto bagnato. Nella finale-1 invece proprio i guai di salute lo hanno visto retrocedere fino al 19. posto, prima di essere trasportato in ambulanza ed essere fortunatamente dimesso dopo poche ore. "Appena finita la gara mi stava per venire un collasso", racconta De Marco.

Il Vicecampione regionale in Puglia ha disputato la sua ultima gara, come detto, al Trofeo Ayrton Senna, proprio a Sarno, lo scorso mese di Dicembre, vincendo tra l'altro, e ha sottolineato: "Per me è stata una prestazione maiuscola a Sarno per come stavo e per i mesi che sono stato fermo. Ho addirittura vinto una manche eliminatoria sotto l'acqua. Non girare sull'asciutto per 5-6 mesi circa sono tanti, soprattutto quando poi ti ritrovi una pista così gommata come Domenica; fai tantissima fatica."

De Marco, come detto, è una delle giovani promesse per il futuro, visto che collabora con il Maranello Racing Team e corre, da privato, per il Team Quaranta Racing. Quindi, nella grande galassia CRG, c'è spazio per i grandi campioni (uno su tutti, De Conto) ma anche per le nuove leve del Karting Italiano, che si spera di poter vedere anche nelle realtà più importanti. Anche perchè, per citare una famosa massima opportunamente parafrasata, "La fortuna, nelle corse, è quando la preparazione incontra l'opportunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denis De Marco presente alla 2° prova del campionato italiano karting

LeccePrima è in caricamento