Eventi

"Dieci cose", con Gianna Nannini anche un angolo tutto salentino

Puccia degli Après la Classe, Edo Zimba,Serena D'Amato e quattro altri danzatori di pizzica, affiancheranno la cantante questa sera su Rai 1

ROMA – Ci sarà una sorpresa “locale”, questa sera, per la terza puntata di “Dieci cose”, programma ideato da Walter Veltroni, per la conduzione di Flavio Insinna e Federico Russo. I due grandi ospiti saranno il mattatore romano Gigi Proietti e la cantante senese Gianna Nannini, che racconteranno a testa dieci cose che hanno segnato la loro vita professionale.

Con Gianna Nannini, in particolare, si aprirà anche una parentesi musicale dedicata alla tradizione salentina. L’interprete di tanti successi che segnano la storia della musica italiana, infatti, insieme con la produzione del programma, ha voluto che vi fosse accanto a lei anche Marco Perrone, in arte noto come Puccia, fra l’altro anche voce, fisarmonica e tastiere degli Après la Classe, band aradeina da tempo conosciuta anche nel panorama nazionale.

E il gruppo si è allargato, quando Puccia (che con Gianna Nannini vanta varie collaborazioni) ha contattato un altro aradeino, Edoardo Zimba, figlio dell’indimenticabile Pino (al secolo Giuseppe Mighali), musicista e attore che ha portato avanti la tradizione della pizzica, introducendo anche elementi d’innovazione (Edo Zimba ne ha raccolto il testimone). Dulcis in fundo, per completare la scenografia e ricreare l’atmosfera giusta, sono stati convocati anche cinque ballerini di pizzica.

Al centro della scena, Serena D'Amato, originaria di Ruffano, danzatrice, coreografa e insegnante di pizzica, che si esibisce spesso con i Tamburellisti di Torrepaduli. Completano la formazione: Valentina Scarlino, Annalisa Prota, Guido Scopece e Davide Monaco. L’appuntamento è per questa sera alle 20,35 su Rai1.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dieci cose", con Gianna Nannini anche un angolo tutto salentino

LeccePrima è in caricamento