Venerdì, 19 Luglio 2024
Il 25 ottobre

L’essere umano oltre se stesso: esce “Dinamiche di volo” album di Agnese Contini

Il 25 ottobre l’uscita del primo disco dell’artista salentina classe ’89 prodotto da Nos Records Label: dieci tracce anticipate dai due singoli già diffusi nei mesi scorsi e da un videoclip per il brano “Consapevole”

LECCE – La musica e non solo, per andare oltre se stessi, la metafora del volo come l’immagine perfetta di chi vuole pensare in grande e superare i propri limiti. “Dinamiche di volo” è il primo album firmato da Agnese Contini, musicista e compositrice salentina classe ’89, anticipato da due brani usciti negli scorsi mesi.

Un disco strumentale, che uscirà il prossimo 25 ottobre, nei negozi e in digitale, con la produzione di Nos Records Label con direttore artistico Amerigo Verardi e la distribuzione di Believe Music Italia. L’uscita del disco – preceduta dal primo singolo omonimo nello scorso giugno – è accompagnata da quella di “Consapevole”, secondo brano scelto, e dal suo videoclip firmato da Piernicola Mele.

Il singolo racconta di un viaggio introspettivo che conduce l’ascoltatore nel suo intimo più profondo per arrivare a una consapevole conoscenza di se stessi; “Quando ho iniziato a comporre questo brano le domande che mi ponevo più frequentemente erano Quanto ci conosciamo per davvero? Quanto ci rispettiamo? Lavorare su noi stessi – spiega - non è un’impresa semplice e a disorientarci sono la confusione delle nostre vite, i nostri pensieri disfunzionali e molto spesso il nostro ego. Conoscerci ci consente di stare bene con noi stessi e con gli altri, ma per farlo abbiamo bisogno di cambiare prospettiva o di fare un passo indietro sulle nostre convinzioni”.

Dinamiche di volo è una riflessione sulla vita. “Ho voluto far mia la metafora del volo e delle sue dinamiche come possibilità per l’essere umano di andare oltre se stesso per vivere meglio” – continua Agnese. L’album racconta la speranza, il coraggio di credere nei propri sogni e nei propri obiettivi, l’importanza di saper vivere il presente e il modo in cui si investe il proprio tempo, la capacità di attendere (ormai misconosciuta in una società che divora qualsiasi cosa con rapidità), la bellezza della semplicità, la fiducia in noi stessi e infine la leggerezza (non superficiale) come ribellione alla pesantezza della vita.

Copertina album

Queste le tracce: Dinamiche di volo, Resta sempre un po’ di luce, Il coraggio di Amelia, In un soffio, L’attesa, Semplice, Daimon, Consapevole, Leggerezza, Dinamiche di volo (chiusura). Alcune delle tracce sono state impreziosite dalla collaborazione con Livio Bartolo (arrangiamento per archi in Dinamiche di volo e L’attesa e accompagnamento chitarra per In un soffio), Matteo De Benedittis (pianoforte in Resta sempre un po’ di luce), Feliciano Montagna (batteria in Consapevole) e Stefano Compagnone (basso in Leggerezza, Consapevole, Semplice e nella traccia di chiusura).

Compositrice e musicista salentina, Agnese Contini nella vita è anche una logopedista, professione a cui si avvicina dopo gli studi scolastici a causa di continui problemi alla voce. La sua formazione musicale comincia da bambina, quando al rientro da scuola trascorre i suoi pomeriggi ad ascoltare la sorella maggiore studiare il pianoforte e i vecchi vinili di Chopin, Debussy e Mozart. All’età di 11 anni inizia a suonare da autodidatta la chitarra acustica del padre; plasma la sua ricerca musicale con i dischi dei Beatles (John Lennon principalmente), la chitarra brillante e orchestrale di Brian May nelle musiche dei Queen. Successivamente inizia a studiare chitarra classica accompagnata sempre dai suoi problemi di voce, motivo per cui decide di voler studiare logopedia, la voce e le sue patologie.

Si specializza in voce artistica; cura e lavora tantissimo sulla sua voce, riprende a suonare e inizia anche a comporre, sentendosi a suo agio nei solo per chitarra acustica fingerstyle. Si lascia ispirare dalla ricercatezza (anche spirituale) delle musiche di George Harrison, dalle accordature aperte usate da Nick Drake e Jimmy Page e dalle sonorità blues, country e celtiche di John Butler e Steph Strings. Compone così Dinamiche di volo, il suo primo album strumentale tra il 2020 e il 2021. La sua musica diventa un modo per raccontare se stessa e ciò che vive, le sue riflessioni sul mondo e la società; il suo modo di suonare è una ricerca continua di nuove sonorità, ma soprattutto una strada per comunicare con la gente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’essere umano oltre se stesso: esce “Dinamiche di volo” album di Agnese Contini
LeccePrima è in caricamento