Martedì, 3 Agosto 2021
Eventi

E' il 1° maggio: concerti ed eventi fino a notte fonda

Dal concertone di Galatina a Martano, passando da Campi Salentina e fino a San Cesario di Lecce: tanti spettacoli musicali con artisti ed ospiti di rilievo per trascorrere la "festa dei lavoratori"

Arriva il 1° maggio, è la festa dei lavoratori. Sono davvero tanti gli appuntamenti nel Salento, organizzati da amministrazioni comunali e associazioni. Dove andare, allora, sperando anche nella clemenza del tempo? A Galatina l'assessorato alle Politiche giovanili organizza una grande festa nell'area parcheggio del Quartiere fieristico. Si inizia alle 10 e si va avanti fino a notte inoltrata. Si prospetta un vero e proprio raduno di giovani band musicali per promuovere attraverso la musica le riflessioni sul lavoro e sul futuro delle giovani generazioni. Contemporaneamente, a partire dalle 10 del mattino, è previsto un concorso di murales che coinvolgerà diversi giovani nella realizzazione di disegni a muro per promuovere anche questa forma di creatività giovanile.

Particolarmente ricco il programma, che prevede l'inizio del concorso per murales alle 10, per poi proseguire nel pomeriggio con il "Concertone", che avrà inizio alle 18,30. Ci saranno Poison Jam, Verosimilmente, Malgarbo, Estreme Sound Massive, Revenge Grew, Work in progress e Collasping Wardrobe. Dalle 22 e fino alle 23, quindi, Dj Set Treble con Rooz Band, Dani Silk, MissMikela, Zapphos, Bob Jahman Paolino, Ventre Ianca, B.I.G. & Paya', Kooloometoo. Alle 23, infine, il concerto Treble Studios. Noto come uno dei fondatori dei Sud Sound System, anima compositiva e poetica del gruppo, Treble aka Lu Professore intraprende un innovativo percorso artistico insieme al gruppo di pizzica dei Kumenei. Il risultato sorprende per freschezza ed efficacia: una sintesi perfetta di reggae, tradizione locale e poesia che suona come qualcosa di nuovo e familiare al tempo stesso.

Treble è uno dei cantanti ed autori dei Sud Sound System di cui è membro fondatore. E' conosciuto come "Lu Professore" per la grande mole di testi e musiche prodotte nel corso della ventennale attività: tra i brani storici, oggi ritenuti dei classici, ha composto e interpretato Fuecu, T'ha sciuta bona, Reggae Internazionale, Comu na Petra, Musica comu mare, Statte cu mie, Musica Musica, fino al più recente Le radici ca tieni, ed altri ancora. Sin dalla sua permanenza (dieci anni) in quel di Bologna per studi, iniziando a fare musica con altri salentini doc, Treble ha sempre "professato" il ritorno delle "menti" al sud: una sorta di rimpatrio, una specie di emigrazione al contrario. L'ingresso all'area parcheggio del quartiere fieristico per assistere alla manifestazione sarà gratuito.

Altro appuntamento di assoluto rilievo sarà a Martano, con "Primo Maggio. L'evoluzione di Kurumuny". Kurumuny è un suggestivo paesaggio salentino, intorno alle campagne di Martano, che, attraverso i suoi alberi secolari, racconta le storie, le sofferenze e i momenti di festa di un'antica umanità. La festa inizierà al mattino e terminerà la sera. Durante la giornata sono previste diverse attività: presentazioni di libri; canti, suoni e balli spontanei; esibizioni di artisti; mostre fotografiche. Ospite d'onore, il Premio Nobel per la pace del 1992 Rigoberta Menchù Tum. In serata la festa si sposterà presso il largo Bocciodromo (via Trento) con il concerto di Ivan Della Mea, della SalentOrkestra e della Banda dei Fiati Sprecati (banda popolare di Firenze).

Da alcuni anni il "Primo Maggio a Kurumuny" rappresenta un momento di riflessione ma soprattutto di festa che, dalla mattina sino alla sera, accende il meraviglioso paesaggio salentino con eventi, manifestazioni, musica e l'intervento libero e spontaneo di numerosi artisti poeti musicisti e cantori che per l'occasione si danno appuntamento. Da quest'anno cambia la dimensione, divenendo un vero e proprio evento culturale, di richiamo e di interesse sovraterritoriale, organizzato dall'associazione "Ernesto De Martino - Salento", Kurumuny Edizioni, Comune di Martano con il patrocinio dell'Unione dei Comuni della Grecìa Salentina.

Salendo verso Nord, a Campi Salentina, a partire dalle 20,30, nei locali del centro fieristico si svolgerà la seconda edizione della "Festa del lavoro e della solidarietà - Concerto vocale e strumentale", organizzata dalla Caritas parrocchiale con il patrocinio dell'amministrazione comunale, dell'assessorato alla Cultura, della commissione cittadina per le Pari opportunità, dell'Unione dei Comuni del Nord Salento, della Regione Puglia e di Confindustria Lecce. Alla serata interverranno, oltre al sindaco Massimo Como, autorità civili, militari, religiose, del mondo del lavoro e della solidarietà. La serata sarà allietata dal concerto vocale e strumentale diretto dalla professoressa Vanna Camassa con Valerio De Giorgi al pianoforte, Andrea Mogavero al flauto e Ida Pagliarulo al violino e dal coro polifonico San Gregorio Nazianzeno, diretto dal professor Giuseppe Lattante. Ricco e vasto il programma che prevede, tra le altre cose, l'esecuzione di arie famose tratte dal repertorio lirico e classico.

Nel corso della serata, che sarà condotta da Ilio Palmariggi ed Emanuela Carrozzo, saranno assegnati i riconoscimenti a: Raffaella Lecciso, premio per la solidarietà; al comandante dei vigili del fuoco della provincia di Lecce, Antonio Tuzzo, premio per la sicurezza; a Carolina Tetesco, premio per il lavoro e la solidarietà. L'intero ricavato sarà utilizzato esclusivamente per le emergenze della Caritas parrocchiale che, da circa vent'anni, opera a Campi grazie alla disponibilità di volontari che liberamente mettono a disposizione parte del loro tempo e delle loro risorse per aiutare i fratelli meno fortunati. Dal centro ascolto transitano ogni anno quattrocento bisognosi ai quali la Caritas offre il proprio aiuto per superare disagi materiali e morali, attraverso interventi mirati che affiancano quelli istituzionali.

A San Cesario di Lecce, invece, nei pressi degli impianti sportivi sulla strada per il capoluogo, un'intera giornata di arte, musica e sport. Alle 9 si inizia con l'estemporanea di murales e i tornei di pallavolo e rugby. Nel primo pomeriggio, intorno alle 15, il programma della manifestazione, organizzata dall'associazione "ProgettoProloko" in collaborazione con il Comune di San Cesario, prevede i concerti live e dance hall con PazzaProloko, Armada Mini Hi-Fi, Black Star Line. Concerti anche alla sera, dalle 20 in poi, con Enza Pagliara, vocalist di spicco de "La notte della Taranta". Alle 21, esibizione della Bandadriatica, musiche e canti dai porti dell'Adriatico, gruppo ormai ben noto ai giovani che popolano le notti della penisola Salentina e non solo.

Alle 22,30, il concerto finale, l'evento clou di tutta la giornata. A esibirsi sul palco il gruppo delle Sista Women in Reggae, band londinese, tutta al femminile, che vanta numerose esibizioni sui palchi dei maggiori festival europei come il Summer Jam (Germany), Rototom Sunsplash (Italy), Exit Festival (Serbia), Soca Festival (Slovenia), and the Montreux Jazz Festival (Swizerland).

Sista Women in Reggae si forma nel 2000, da una collaborazione tra Akabu e AbbaKush, due tra le più in vista reggae band al femminile della Gran Bretagna, che decidono di unire le proprie forze per creare un gruppo con le più promettenti musiciste made in Uk. Il loro debutto al Londons Dingwalls Club, dove le Sista esordirono in una froamzione di più di 14 elementi, tra cui cantanti e dj del calibro di Dj Pepsi, Trilla Jenas DJ, Poetry from Jayzik, and Sister Audrey. Nella loro carriera hanno lavorato sul palco con artisti quali, Queen Omega, Empress Aeyola, Sylvia Teller, Michael Prophet, Benjamin Zephaniah, Don Ricardo e Prince Allah. L'ingresso è libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' il 1° maggio: concerti ed eventi fino a notte fonda

LeccePrima è in caricamento