Elezione dei vincitori del concorso letterario ‘Salento quante storie’

Primo nella seconda edizione del concorso Antonio Francesco Galati, autore de "Il valore del tempo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Sono stati resi noti nel mese di luglio scorso i nomi dei vincitori del concorso letterario 'Salento Quante Storie', ideato dalla casa editrice 'Edizioni Città Futura' di Lecce. Nell'accogliente Sala Taras del'Hotel Leone dei Messapi, è stato designato vincitore assoluto della seconda edizione del concorso Antonio Francesco Galati, autore di "il valore del tempo" e originario di San Cassiano, premiato dall'Assessore alla Cultura della città di Lecce Luigi Coclite e seguito dal secondo classificato Salvatore Sindaco di Melendugno con "Marco da Melendugno tra San Niceta e Casole", e dal terzo classificato Corrado Ramona di Sedico e autore di "Ricordo". Nella stessa giornata la giuria tecnica, composta da Mauro Marino e Pierfrancesco Pacoda, ha decretato i migliori dieci autori della terza edizione del concorso, i cui racconti saranno pubblicati nel libro 'Salento Quante Storie 3', in uscita a settembre, e ai quali sono stati consegnati, durante la cerimonia, gli attestati di partecipazione. Tra questi il voto popolare dei lettori eleggerà il miglior autore che riceverà, in una prossima cerimonia pubblica, un premio in denaro di €. 500,00 ed una targa ricordo.

Ecco i nomi dei dieci classificati e dei relativi racconti: Marco Del Vecchio, 'La moneta d'oro bianco' (Salice Salentino), Giulia Reale, 'Un amore oltre il mare' (Novoli), Graziano Gala, 'Casematte (L'ultima notte al Parlangeli)' (Tricase), Ezio Riccardo Epifani, 'Sogno e realtà', (Montesilvano(Pe), Salvatore Sindaco. 'Marco da Melendugno da San Niceta a Càsole' (Melendugno), Mimma Leone, 'L'angelo imperfetto' (Guagnano), Edoardo Micati, 'Lungo viaggio' (Lizzanello), Antonello Giurgola, 'L'ala sinistra più veloce del mondo' (Lecce), Maria Antonia Tamiano, 'L'altra faccia del barocco' (Campi Salentina), Valentino Leuzzi, 'L'umano barocco' (Salice Salentino).

Un concorso diventato ormai un appuntamento annuale, un progetto editoriale di grande rilievo nato con l'intento di valorizzare e promuovere il territorio del Salento attraverso racconti, reali o di fantasia, che esprimano l'autenticità e l'unicità dei luoghi caratteristici locali tra le province di Taranto, Brindisi e Lecce. Grande soddisfazione per la casa editrice leccese guidata da Maurizio Meo, che si appresta già a organizzare la quarta edizione di uno dei concorsi letterari più seguiti del Salento.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento