Martedì, 16 Luglio 2024
L'iniziativa / Otranto

Esposizioni in città, talk ed eventi: a Otranto il Festival di arti visive a Sud Est

A partire dal 21 giugno appuntamento con la manifestazione diffusa che si terrà nel cuore della città dei Martiri

OTRANTO - I vicoli storici e gli spazi all'aperto di Otranto si preparano ad accogliere la prima edizione di FASE, il Festival di Arti Visive a Sud Est. Dal 21 giugno, l’evento diffuso trasformerà il lungomare e il centro cittadino in una galleria a cielo aperto, con esposizioni, talk, workshop e musica che animeranno la città fino a fine estate. Numerose sono le mostre fotografiche e le installazioni che verranno allestite in molti dei luoghi simbolo della storia di questa cittadina, in occasione della primissima edizione della rassegna curata dall’associazione Fuori Fase APS con la direzione artistica di Alessia Locatelli, il supporto del Comune di Otranto e il patrocinio della Regione Puglia.

Fil rouge della rassegna, lo sguardo di artisti e protagonisti del mondo della cultura sul mondo contemporaneo e sul concetto di socialità. FASE si interroga sull’importante traguardo della fotografia raggiunto in questi primi 200 anni di bellezza, in grado di trasformare la prospettiva dei grandi autori in un linguaggio necessario per raccontare, attraverso le immagini e la fotografia, il mondo intorno. E allora, dove andrà la fotografia nei prossimi 200 anni? «Dal digitale molta strada è stata fatta - dichiara la direttrice artistica Alessia Locatelli - e le sintografie oggi aprono nuove emozionanti sfide al mondo dell'immagine d’autore. La scelta degli artisti non è casuale, siamo andati alla ricerca di qualcosa che avesse un senso e ci permettesse di interrogarci non solo sul futuro della fotografia, - conclude - ma anche sull'esistenza e sull'identità della comunità di Otranto. Domande a cui cercheremo di rispondere insieme durante il percorso artistico stilato per FASE».

“L'associazione Fuori Fase nasce perché un gruppo di persone con diverse percentuali di otrantinità nel sangue, 12 anni fa, ispirate da un TED talk dello street artist francese JR, ha deciso di portare il progetto Inside Out a Otranto. – dichiarano dall’associazione - L'idea (di cui parleremo in un talk dedicato) era quella di coinvolgere la comunità in espressioni artistiche per lanciare un messaggio di speranza. Da allora abbiamo sempre avuto la volontà di organizzare qualcosa di più grande, di permanente per Otranto, perché crediamo che la città meriti e abbia bisogno di un forte riconoscimento di sé stessa attraverso l'arte e la cultura”.

Il primo appuntamento è con Fuori Mercato il 20 giugno all’interno del mercato coperto, verranno creati dei photobooth live con stampe di dimensioni giganti che poi verranno affisse sulle pareti. Dal 27 giugno dentro il Mercato Coperto al via la mostra dedicata a “12 mesi Senza Estate” e la conferenza stampa di apertura alle ore 19 presso l’ex Convento dei Cappuccini dove saranno presenti: il sindaco di Otranto Francesco Bruni, l’assessore al Turismo Cristina De Benedetto, Giulio Romito e Andrea Sparro dell’associazione Fuori Fase e la direttrice artistica Alessia Locatelli. I lavori proseguiranno in loco alle 19 con una prima passeggiata in compagnia del fotografo Lorenzo Cicconi Massi per Istituzioni, Stampa, Artisti e Sponsor (Ex Convento dei Cappuccini).

Il PROGRAMMA prevede:

22 giugno alle ore 18: Passeggiata con Alessandro Gandolfi - Castello Aragonese;

22 giugno, ore 20: Talk con Lorenzo Cicconi Massi - Ex Convento dei Cappuccini;

23 giugno, ore 17: Passeggiata con Francesca Cao - Palazzo Melorio;

26 giugno ore 19: Talk sulla Fotografia nel mondo della Cooperazione e degli Aiuti Umanitari, con la ONG WeWorld - Ex Convento dei Cappuccini

27 giugno, ore 19: Talk su i 12 anni dall'azione di Inside Out - Dodici Mesi Senza Estate - SudEst Bar;

30 giugno, ore 18: Passeggiata con Gabriele Albergo - Porto Badisco ℅ Bar da Carlo. A seguire Dj set di Max Nocco

7 luglio, ore 18: Dj set Daniele Marzano - Porto Badisco ℅ Bar da Carlo 

23/29 giugno: Workshop: Alessandro Gandolfi e Lorenzo Papadia - Municipio del Comune di Otranto

FOTOGRAFI dell’edizione 2024:

Gabriele Albergo - “Salento Death Valley” - Porto Badisco

Francesca Cao – “On becoming a Wolf” - Palazzo Melorio

Lorenzo Ciccconi Massi – “Gli Ultimi Contadini” - Ex Convento dei Cappuccini

Alessandro Gandolfi – “Dives marmoribus tellus” - Castello Aragonese

Paolo Ferraina – “Codice Maestri” - Lungomare degli Eroi

Sara Munari – “Be the bee body be boom (bidibibodibibu) Est, West” - Lungomare Kennedy

Ilaria Sagaria – “Crisalidi” - Chiesa dell'Immacolata

Filippo Venturi – “Broken Mirror” (AI PROJECT) - Castello Aragonese

CONTATTI:

mail: festival@fa-se.it

ig: fase_festival

website: https://fa-se.it/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposizioni in città, talk ed eventi: a Otranto il Festival di arti visive a Sud Est
LeccePrima è in caricamento