Tutti i vostri messaggi per l’8 marzo. Auguri alle donne del Salento

Uomini pazzi d'amore, ma anche giochi di parole e riflessioni sui problemi quotidiani della condizione femminile. Con un pensiero speciale per coloro che vivono la reclusione in carcere e per le donne che subiscono abusi e maltrattamenti

Alcune donne che hanno partecipato al corteo cittadino per l'8 marzo (foto profilo Fb Arci Lecce)

LECCE – Una giornata primaverile fa da contorno alla ricorrenza dell’8 marzo. Come promesso, di seguito i messaggi che alcune lettrici e lettori hanno voluto inviare alla nostra redazione. Un modo semplice di dichiarare pubblicamente il proprio amore, ma anche l’occasione per riflettere sulla condizione femminile, soprattutto quando vissuta in ambienti di per sé molto difficili, come quando si è ristrette in carcere. E non è mancato chi si è dilettato con i giochi di parole. (Nell'impaginazione potrebbe essere sfuggito qualche testo: in tal caso si pregano gli interessati, di inviare una mail a redazione@lecceprima.it).

L. Alemanno

Una frase di O. Fallaci per ricordare l'8 Marzo... “Essere donna è così affascinante. È un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida, che non finisce mai”.  Io aggiungo ....il motore della vita

Massimo De Luca

Tantissimi auguri alle donne della mia vita,a mia moglie Laura che mi ha donato due fiori meravigliosi. Poi sei arrivata tu mia dolce Rebecca che mi hai stravolto la vita,infine si è aggiunta Giorgia nella nostra famiglia che ha portato tanta allegria ed amore!!Auguri alle donne più importanti della mia vita,vi amo.

Antonio Quarta

Un piccolo pensiero per una grande donna come te, Selenia,certamente la più importante della mia vita, che mi ha donato una famiglia ed un figlio. Auguri amore mio

Massimo Rapanà

L’ 8 marzo non limitarti a regalarle una semplice mimosa.  L’ami, mò osa"!

Giordana Guerrieri

Io non festeggio l' 8 marzo! La donna ha bisogno di essere rispettata tutto l’anno. Oggi pensiamo a chi, fino a qualche ora fa, è stata maltrattata, ha subito violenze o, purtroppo a chi non è più tra noi, perché è stata uccisa. Utilizziamo questa giornata per riflettere e prendere coscienza della nostra dignità e libertà

Alessandro Perrone

“Un grande augurio che parte dal mio cuore, grande donna speciale”. Ti amo, Federica P.

Espedito Pecorario

La festa della donna incomincerà quando smetteranno gli abusi e i maltrattamenti

Giuseppe Candido

Alla mia grande donna Stefania Micelli di Castrìdi Lecce e a mia madre e alle mie sorelle che hanno dato tutto per la mia guarigione vi voglio un sacco di bene

Cherubino De Angeli

Dora, luce dei occhi, faro della mia esistenza, presenza calda nelle mie notti, pensiero vicino oggi che sei a Roma. Penso sempre a noi. Ritorna, ti prego

I.E.Le

Auguri Scimmietta anche se ogni giorno è il Tuo giorno. (y)

Gdm-Lecce

Le donne sono la colonna portante dell'umanità e tu sei la mia. Ti amo

tantissimo Cuoris!

Mariapia Scarciglia

Ritrovare in soli 10 mq la propria femminilità , per una donna detenuta non è semplice

La detenzione è doppiamente punitiva per una donna, perché il carcere è progettato e pensato da uomini per uomini, una istituzione maschile poco incline al pensiero e alla identità femminile

Le donne detenute sono spesso madri e mogli, ma mentre il loro ruolo di moglie viene meno, perché la famiglia d’origine non perdona la violazione del patto sociale e famigliare, quello di madre è per sempre. Le donne non dovrebbero entrare in questi luoghi, ma essere accolte in strutture attenuate e protette, dove poter vivere la propria genitorialità, senza essere costrette dalla loro condizione detentiva a dover dimenticare  la bellezza, la cura, la salute, la cucina e la poesia

Gianluca Taurino

La forza della donna è innata e promana dalla storia e dal contingente, al contempo se ne ravvisa la sua fragilità. Questa giornata a lei dedicata, sia il seme per la nascita di un fiore, in un campo fertile sì ma molto spesso dilaniato. Ma in fondo potranno recidere tutti i fiori ma non arrestare la primavera (P. Neruda)

Loredana Capone

Siamo donne, non è solo una questione di genere, è semplice realtà. Che fa di noi quelle che siamo. Appassionate, vitali, pronte a immergerci nelle verità e nei sogni. Ad accogliere e dare la vita. Pronte a combattere e a resistere, a viaggiare controcorrente. E contro la violenza. Insieme

Gioele e Giorgio

Un augurio speciale per questa giornata speciale della festa della donna alle nostre donne speciali: mamma Selenia, nonna Rosanna, nonna Grazia (Panga) e zia Chiara. Grazie per tutto quello che fate vi vogliamo bene i vostri nipotini 

Giuseppe De Micheli

Donna sei quel raggio di sole che da calore e gioie alle nostre giornate. Grazie meraviglioso essere!

A.A., Madrid

Auguroni a tutte le donne che mi sopportano da una vita: magnifica mamma, nonnina italiana, cara suocera, zie, cugine duck e a Te: grazie per farmi svegliare ogni mattina con un grande sorriso!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento