Eventi

Torna la “Festa de lu mieru”: la regina delle sagre riaccende l’estate

Si svolgerà dal 2 al 4 settembre la storica festa di Carpignano Salentino. Tante le novità per questa 41esima edizione, tra cui la soppressione delle barriere architettoniche

Una precedente edizione della storica festa

 CARPIGNANO SALENTINO – E chi l'ha detto che l'estate è ormai agli "sgoccioli"? La sagra delle sagre salentine sta per tornare. Tre giorni, dal 2 al 4 settembre, per “La festa de lu mieru” giunta alla sua 41esima edizione. Musica, pittura, teatro e cartapesta per raccontare l’identità di Carpignano Salentino, in compagnia “dell’oro rosso”.

Sono numerose le novità: si parte da un direttivo completamente rinnovato, composto da giovani uomini e donne che si sono messi al lavoro per restituire il senso autentico di un appuntamento che, in 40 anni di vita, ha dato impulso alla nascita di tutte le altre sagre del Tacco. E’ stata patrocinata dalla Provincia di Lecce, dal Comune di Carpignano Salentino e dall’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina.

Ma le novità, per il 2016, sono anche altre:  in primis, la valorizzazione del centro storico cittadino e il recupero delle origini storiche della Festa attraverso il progetto “La via di mezzo”. Ma la regina delle feste assume anche una connotazione sociale, oltre che culturale.  Gli organizzatori, infatti, hanno anche previsto l’eliminazione delle barriere architettoniche, attraverso la creazione di parcheggi per disabili. Un progetto che culmina con la collaborazione con l’atleta paraolimpico Adriano Bolognese, che il 4 settembre effettuerà la “Salento coast to coast – handbike”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la “Festa de lu mieru”: la regina delle sagre riaccende l’estate

LeccePrima è in caricamento