Fiere Stadio / Piazza Palio

Tornano a Lecce le “Olimpiadi del gusto” firmate dalla fiera di Agrogepaciok

Il programma dell’undicesima edizione è stato presentato questa mattina presso la Camera di commercio di Lecce

LECCE - Dal 5 al 9 novembre, negli spazi di Lecce Fiere, tornano le “Olimpiadi del gusto” firmate “Agrogepaciok”, Salone nazionale della gelateria, pasticceria, cioccolateria e dell’artigianato agroalimentare giunto all’undicesima edizione.

Organizzato dall’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro e presentato da Camera di Commercio, Confartigianato Imprese, Confcommercio, Confesercenti, Cna, UnionAlimentari Confapi e Coldiretti di Lecce, con i patrocini di Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regione Puglia, UnionCamere Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Lecce, il Salone è realizzato grazie all’attiva collaborazione delle Associazioni di pasticceri, panificatori e pizzaioli salentini aderenti a Confartigianato Imprese Lecce e dell’Associazione Cuochi Salentini di ConfCommercio Lecce.

Il programma dell’undicesima edizione è stato presentato questa mattina presso la Camera di commercio di Lecce. Sono intervenuti: il presidente della Cciaa di Lecce, Alfredo Prete, il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, l'assessore del Comune di Lecce, Attilio Monosi, il presidente di Confartigianato Imprese Lecce, Luigi Derniolo, poi Federico Pastore per Confcommercio Lecce, Luigi Perrone, presidente dell'Associazione Cuochi Salentini di Confcommercio Lecce, Antonio Rizzo, presidente dell'Associazione Pasticceri Salentini di Confartigianato Imprese Lecce, Giuseppe Lucia, presidente dell'Associazione Pizzaioli Salentini di Confartigianato Imprese Lecce, Carmine Notaro, organizzatore del Salone, titolare dell'Agenzia Eventi Marketing & Communication, la docente Paola Greco dell'Istituto "Presta-Columella" di Lecce e, infine, Nicola Chielli, direttore di "Eccelsa", Istituto di alta formazione del gusto alimentare che ha sede ad Alberobello. Il Salone aprirà i battenti sabato 5 novembre alle ore 10; il taglio del nastro, alla presenza delle autorità è fissato per le ore 17.

Agrogepaciok è la più grande fiera professionale del Sud Italia con cadenza annuale dedicata al mondo dell’agroalimentare e al food & beverage di qualità: una prestigiosa vetrina di materie prime ed ingredienti composti, macchinari, impianti, attrezzature, arredamento, accessori, decorazioni, servizi, editoria e comunicazione per la gelateria, pasticceria, ristorazione, pizzeria e panificazione artigianali.

Accanto a un parco espositori sempre più ricco, in rappresentanza dei marchi più prestigiosi a livello nazionale e internazionale, il Salone ospita chef di grande fama, showcooking, corsi professionali, concorsi nazionali e tanti altri eventi collaterali all’interno dei quattro Forum dedicati a Cucina, Pasticceria, Panificazione e Pizzeria, rafforzando il connubio tra esposizione e formazione da sempre caratteristica principale di Agrogepaciok. “Il nostro obiettivo– sottolinea l’organizzatore Carmine Notaro - è quello di offrire agli operatori del settore un’occasione privilegiata di incontro tra domanda e offerta e l’opportunità di testare e lanciare le nuove tendenze dei consumi in questi settori-chiave per la nostra economia. Puntiamo come sempre anche sulla formazione con i corsi professionali, i concorsi dedicati ai giovani artigiani, showcooking con i più grandi chef ed esperti che sono parte integrante del Salone e rappresentano un fattore di comunicazione importante tra aziende ed artigiani, operatori e media del settore”. Quest’anno, inoltre, Agrogepaciok sposa la solidarietà. “Abbiamo in programma alcune degustazioni e iniziative di beneficienza, organizzate in collaborazione con Confartigianato Imprese e ConfCommercio di Lecce - sottolinea Notaro - per raccogliere fondi da devolvere a un ristoratore, un pasticcere e un pizzaiolo della città di Amatrice, la comunità in provincia di Rieti colpita dal terremoto nello scorso agosto”.

Tanti gli ospiti e gli appuntamenti da non perdere nel Forum di Cucina, a cura dell’Associazione Cuochi Salentini (presidente Gigi Perrone). Le passate edizioni di Agrogepaciok hanno visto protagonisti chef pluristellati come Carlo Cracco, Heinz Beck, Bruno Barbieri, Gianfranco Vissani, Gennaro Esposito, Filippo La Mantia, Gregory Nalon, Antonella Ricci, Fabio Baldassarre, Paolo Barrale, Pietro D’Agostino, Giorgio Nardelli e, nel 2015, Ernst Knam: tutti chiamati a cimentarsi nella rivisitazione di piatti della tradizione salentina. Ebbene, l’ospite d’onore dell’undicesima edizione è Claudio Sadler, chef milanese di fama internazionale insignito di 2 Stelle Michelin, tra i più famosi in Italia e adorato in Giappone, Cina e America. La sua filosofia in cucina? La riassume così: “Amo definire la mia, una “cucina moderna in evoluzione” – spiega chef Sadler - il mio piccolo contributo al rinnovamento. Amo la tradizione, ma anche la modernità. La cucina è un mix fra questi due estremi, ai quali applico la mia sensibilità artistica. Buono, bello, moderno, leggero sono gli obiettivi che mi spingono a sfruttare le mie conoscenze e la mia creatività”. Sadler sarà a Lecce mercoledì 9 novembre per uno showcooking dedicato alla rivisitazione di alcuni piatti della tradizione mediterranea.

Sempre nel Forum di Cucina, torna anche quest’anno il “Birrangolo”, spazio dedicato alle birre artigianali di qualità con un contest nazionale – organizzato per il terzo anno da Eventi Marketing & Communication in collaborazione con MomoLab – che coinvolgerà professionisti e giovani attivi in cucine di ristoranti chiamati a proporre un personale accostamento tra birra artigianale e cibo, per dare vita ad una serie di ricette uniche frutto dell’arte del food pairing.

Nel Forum di Pasticceria - a cura dell’Associazione Pasticceri Salentini (presidente Antonio Rizzo) - dopo il “re del cioccolato” Ernst Knam ospite lo scorso anno, arriveranno invece altri due maestri di fama internazionale: il primo è Roberto Rinaldini, nominato ambasciatore della pasticceria italiana nel mondo, membro della Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani e della prestigiosa associazione dei Relais Desset, che racchiude i 100 migliori pasticceri del mondo, nonché volto noto della tv come giudice nel talent di Raidue “Il più grande pasticcere”. “Enfant prodige della pasticceria italiana" e “stilista del dolce” sono alcuni dei lusinghieri appellativi che gli sono stati attribuiti, giustificati da una fulminea carriera costruita su una formazione disciplinata e rigorosa, sempre sorretta dalle ali di una creatività innata.

Maestro pluripremiato, nel 2006 e 2008 “Campione del mondo di gelateria”, miglior artigiano d’Italia per il cioccolato, miglior pasticcere per l’innovazione, nel 2014 eletto pasticcere dell’anno e nel 2016 vincitore a Parigi del  “Mondial des Arts Sucres” come manager della squadra italiana, Rinaldini sarà ospite ad Agrogepaciok nella giornata di martedì 8 novembre per presentare i suoi irresistibili macaRal e le “Gnambelline”. Altro atteso ospite nel Forum di Pasticceria, nella giornata di mercoledì 9, è Giuseppe Palmisano, attuale capo pastry chef della Nazionale Italiana Cuochi, reduce dalle Olimpiadi di cucina e pasticceria tenutesi in Germania. È specializzato in pasticceria e arti decorative applicate, è stato membro del Culinary Team Puglia, con il quale ha partecipato a numerose competizioni nazionali e internazionali, conseguendo titoli prestigiosi come la medaglia d’oro nel programma di pasticceria al Salon International de la Gastronomie di Lussemburgo nel 2010, distinguendosi come chef capo pasticciere della squadra pugliese.

Tornano, inoltre, le "Olimpiadi del gelato mediterraneo", aperte a tutti i gelatieri professionisti maggiorenni. La gara consiste nella realizzazione di un gusto gelato di fantasia ed un semifreddo, per la preparazione dei quali dovrà essere utilizzato almeno uno degli ingredienti che compongono il gelato “Cookies The Original” (pasta Biscottino Mec3, variegato Cookies Mec3). Sempre in tema di competizioni, dopo il grande successo registrato nelle passate edizioni, il Salone propone il concorso “Dolci Talenti in Puglia” rivolto a studenti e pasticcieri under 25, a cura di Agrogepaciok, Pasticceria Internazionale e Associazione Pasticceri Salentini. Infine, il 9 novembre, per il secondo anno si svolgerà il concorso “Dolci Tradizioni - Premio Andrea Ascalone”, ideato da Agrogepaciok e Associazione Pasticceri Salentini per commemorare il maestro galatinese, inventore del celebre pasticciotto, scomparso nel 2015 all’età di 76 anni.

Nel Forum di Panificazione, l’attenzione sarà rivolta alla lievitazione naturale di pani e focacce grazie alla collaborazione dei maestri del Club Arti & Mestieri presieduto dal guru dell’arte bianca Fausto Rivola, ormai presenza fissa ad Agrogepaciok: in programma, dimostrazioni e degustazioni che daranno la possibilità agli addetti ai lavori di capire e conoscere nel dettaglio le varie fasi di creazione, di cottura e nuove tecniche di lavorazione. Nell’ultima giornata, in “vetrina” ci saranno le scuole: gli alunni di diverse scuole professionali terranno dimostrazioni sulla preparazione del pane da colazione.

Infine, nel Forum di Pizzeria – a cura dell’Associazione Pizzaioli Salentini (presidente Giuseppe Lucia) - si potranno seguire i corsi di pizza e focaccia salentina, pizza senza glutine, pizza napoletana, focaccia all’olio, calzoni fritti e al forno e prodotti in pasta sfoglia, tutto a cura dei maestri dell’Associazione pizzaioli salentini. Da non perdere, poi, le appassionanti performance di “pizza acrobatica” a cura dei campioni mondiali del Team Acrobatic Salento.

(Qui in formato Pdf il programma nel dettaglio e gli ospiti)

Riguardo alle iniziative di beneficienza, eccole nel dettaglio. L’Associazione Cuochi Salentini organizzerà degustazioni di pasta all’amatriciana nei giorni 5,6,7 e 8 Novembre, dalle ore 13 alle ore 15, con ticket di 5 euro. In cucina, ogni giorno, ci sarà anche Daniele Bonanni, il ristoratore di Amatrice proprietario del “Ma Tru”, al quale sarà devoluto l’intero ricavato della raccolta fondi: il suo locale è andato completamente distrutto a causa del sisma dello scorso 24 agosto, che ha portato via a Daniele anche la madre (originaria di Galatina), la sorella e il nipote di 25 anni. Lunedì 7 novembre, dalle ore 11 alle 18, si svolgerà invece la “Giornata in rosa”: le chef Alessandra Moschettini, Sara Cretì, Paola Paiano e Tiziana Parlangeli prepareranno un menu di degustazione al costo di 30 euro (max 40 persone, per prenotare 0832457864). Il ricavato sarà devoluto sempre al ristoratore di Amatrice, con l’obiettivo di aiutarlo a riavviare la sua attività.

L’Associazione Pasticceri Salentini e l’Associazione dei Pizzaioli Salentini predisporranno invece un salvadanaio nei rispettivi Forum dove si potrà conferire un’offerta libera a fronte della degustazione dei prodotti offerti nel corso della manifestazione. Il ricavato sarà devoluto a favore di un pasticcere e di un pizzaiolo di Amatrice, individuati da Confartigianato Imprese Rieti: la somma sarà destinata all’acquisto di macchinari/attrezzi da lavoro di cui gli artigiani necessitano a seguito della tragedia che ha investito il Centro Italia nel mese di agosto.

Si rinnova, infine, la preziosa collaborazione di Agrogepaciok con tutti gli istituti alberghieri del territorio grazie alla quale gli allievi hanno la possibilità di essere impegnati in stage formativi all’interno del Salone ai fini della loro crescita professionale; negli anni si è instaurato un rapporto di collaborazione fattiva con l’istituto alberghiero “Columella” di Lecce.

Il Salone sarà aperto ogni giorno dalle 10 alle 19 (mercoledì 9, chiusura ore 18). Info e aggiornamenti su www.agrogepaciok.it e sulle pagine Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano a Lecce le “Olimpiadi del gusto” firmate dalla fiera di Agrogepaciok

LeccePrima è in caricamento