Eventi Centro

Al Fos giovedì 12 ottobre c'è l'organista Alessio Corti

Appuntamento alla Basilica San Giovanni Battista al Rosario con la scuola organistica tedesca

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

LECCE - È dedicato interamente alla scuola tedesca il prossimo appuntamento del Festival Organistico del Salento, previsto per giovedì 12 ottobre nella Basilica di San Giovanni Battista al Rosario di Lecce (ore 19.30). All’organo Ruffatti del 1952 c’è l’organista milanese Alessio Corti, impegnato a suonare brani di Johann Sebastian Bach (tra questi la Pièce d’Orgue in Sol maggiore BWV 572 e il Preludio e Fuga in la minore BWV 543), Felix Mendelssohn-Bartholdy (Sonata in Si bemolle maggiore op. 65 n. 4), Johannes Brahms (Corali n. 3 e n. 10 op. 122) e infine Max Reger (Ave Maria e Introduzione e Passacaglia in re minore op. postuma).

Dal 1983 Alessio Corti è organista titolare della Chiesa di Santa Maria Segreta a Milano e, dal 1991, è anche titolare dell’organo della Chiesa Cristiana Protestante della stessa città, dove nel corso di numerosi cicli concertistici ha interpretato, tra l’altro, le Opere integrali per Organo di Bach e Buxtehude. Alessio Corti è interprete versatile di un vasto repertorio. Regolarmente invitato a suonare per i più importanti festival internazionali, svolge anche attività di clavicembalista. Pluripremiato in molti Concorsi nazionali ed internazionali, nel 1993 ha conseguito il Primo Premio Assoluto al prestigioso Concorso Internazionale CIEM di Ginevra.

Per la casa discografica italo-tedesca Antes-Concerto ha registrato l’Opera Omnia per Organo di Bach in 17 CD e numerosi CD dedicati a Mozart, Mendelssohn e Musiche Natalizie. Già titolare della cattedra di Organo e Composizione organistica presso i Conservatori di Udine e Verona, dal 2001 è stato nominato Professore d’Organo e Improvvisazione, quale successore di Lionel Rogg, al Conservatorio Superiore di Ginevra, dove tiene corsi di alto perfezionamento organistico. Il concerto, a ingresso libero, s’inserisce nella nona edizione del FOS diretta dal maestro Francesco Scarcella e organizzata dall’Istituto di Cultura Musicale J. S. Bach, nuovo socio del Distretto Puglia Creativa. Il festival, nelle numerose tappe del suo percorso itinerante, invita a suonare grandi musicisti provenienti dall’Italia e dall’estero con il duplice intento di contribuire alla crescita della fruizione musicale e nel contempo di valorizzare gli organi storici esistenti sul territorio salentino, nonché i luoghi di culto dove si sposta, che costituiscono importanti beni del patrimonio culturale nazionale. Il FOS è cofinanziato dal Ministero della Cultura (FUS) e dalla Regione Puglia, col patrocinio del Conservatorio Tito Schipa di Lecce e di Unisalento nonché di tutte le Diocesi leccesi. Sponsor Caroli Hotels, IG Forniture e Alta Energia. Tutti i concerti sono ad ingresso libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Fos giovedì 12 ottobre c'è l'organista Alessio Corti
LeccePrima è in caricamento