Fra tradizione e periferia: ecco il Fuorifalò

  • Dove
    rione San Luca
    Indirizzo non disponibile
    Galatone
  • Quando
    Dal 12/12/2016 al 12/12/2016
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Una tradizione decennale che si rinnova nel segno della periferia: a Galatone arriva il “Fuorifalò”, l’iniziativa pensata da un gruppo di giovani residenti del rione San Luca per far partire un ragionamento intorno al recupero dell’area, ed allontanarla dal degrado che a tratti la caratterizza.

La vigilia di Santa Lucia è da sempre cerchio rosso sul calendario, appuntamento con un sentito rito che rischia di scomparire: il tradizionale falò del 12 dicembre ha origini religiose, legate alla santa, al culto della luce (il progressivo aumento delle ore di sole comincia in quei giorni) e alla praticità, con gli scarti dell’appena conclusa vendemmia bruciati. Nel passato si trovavano ovunque, in paese, piccoli falò curati soprattutto dai ragazzini: le famiglie in difficoltà economica, per riscaldarsi, portavano in casa un po’ del fuoco acceso agli angoli delle strade. Un caloroso appuntamento comunitario.

Da ben 34 anni Luigi Giosuè Gabrieli, per tutti “lu zu’ Gigi”, sul groppone ben 78 primavere passate soprattutto a lavorare, e l’energia che tanti ventenni gli invidierebbero, tiene viva questa tradizione da indagare, riscoprire e approfondire: puntuale dà fuoco alle sue cataste, accumulate nei giorni precedenti e collocate in una piramide preparata con tecnica e scrupolo.

Quest’anno, noi gli diamo una mano: è pronto Don Angelo Corvo (parroco alla Matrice Maria SS. Assunta, che ha prontamente fornito il terreno per l’iniziativa) per il rito della benedizione del fuoco al momento dell’accensione, ore 20 in punto. A rendere vivo quel fuoco ci penserà lo storico e ricercatore Francesco Danieli: retroscena, storia, aneddoti, origini culturali – religiose e laiche – di questa usanza diffusa in tutto il Mediterraneo, raccontati dall’autorevole voce etnografica di del docente di Galatone.

Il resto della serata è nelle mani di due genietti locali: a pensare alla musica saranno Sonny Izk – risorsa oriunda del rione “San Luca” – e il suo socio, parabitano, Pieffe, che a colpi di vinili contribuiranno a tenere calda l’aria. A fare da sfondo il mercatino di realtà cresciute nel segno del radicamento al territorio e del km0, provenienti dai comuni limitrofi.

Può una periferia che tende al degrado – con tanti casi di difficoltà economiche e microcriminali – tentare di rilanciarsi? Secondo noi deve per lo meno provarci: stiamo mettendo a disposizione energie e tempo per dare il calcio d’inizio ad una costruzione partecipata e comunitaria del Rione San Luca. Accogliamo idee, considerazioni, progetti, braccia, capacità: cominciamo da qui.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Parte il “Maggio dei libri” ad Andrano

    • Gratis
    • dal 25 maggio al 24 ottobre 2020
    • Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”
  • FoodExp 2020 dedicata a #younginthefuture

    • oggi e domani
    • dal 28 al 29 settembre 2020
    • Chiostro dei Domenicani
  • Cena Medievale e visite guidate in costume al Castello Volante

    • 3 ottobre 2020
    • Castello Volante

I più visti

  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento