rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Eventi Castri di Lecce

Laboratorio di umana solidarietà per la giornata mondiale del rifugiato

Entra nel vivo la rassegna in cinque tappe che si terrà nei comuni salentini

CASTRI - Entra nel vivo la rassegna di eventi organizzata nel Salento da Terzo Millennio-laboratorio di umana solidarietà, che opera a favore della difesa dei diritti umani, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, indetta dalle Nazioni Unite per celebrare l’approvazione nel 1951 della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati.

Cinque le tappe dove si mette in pratica il tema dell’edizione 2023 “Agire l’accoglienza”, da domenica 18 giugno a giovedì 13 luglio, a Castri di Lecce, Vernole, Presicce-Acquarica, San Foca (marina di Melendugno) e Borgagne, con incontri, laboratori, cibo multietnico, danze e musiche dal mondo nel segno dell’inclusione e dell’integrazione che coinvolgono le persone rifugiate accolte nell’ambito dei progetti di Terzo Millennio e aperti a chiunque sia interessato a partecipare.

Prima tappa domenica 18 a Castri di Lecce, dove piazza Paperi accoglie alle 21.30 il Black & White live concert, con Sherrita Duran e Antonio Ancora, accompagnati da sei musicisti. La cantante afroamericana dalla particolare voce da soprano incontra il musicista e cantante salentino, vincitore, con gli Aram Quartet, della prima edizione del talent show XFactor, per dare vita a un concerto in cui la musica diventa mezzo di integrazione e accoglienza. Prima del live, ad animare le strade di Castri con i ritmi del samba e del candomblé c’è il Grupo Legiao brasileira de capoeira.

Si prosegue martedì 20 a Vernole, a partire dalle 16, con i laboratori di arte urbana che rigenerano in maniera creativa gli spazi. Nel cortile di una delle abitazioni che ospitano persone rifugiate nell’ambito dei progetti di accoglienza di Terzo Millennio (via Sant’Anna 36/38), sarà poi realizzata un’opera di street art con Chekos e altri street artist dell’associazione 167/B Street. Spazio anche ai bambini dai 3 ai 6 anni con pittura libera con gessetti e colori lavabili.

Si chiude in serata con un momento conviviale con cibo multietnico, danze, musiche dal mondo, dj set a cura degli ospiti del progetto SAI-il Salento Accoglie dell’Unione dei comuni delle Terre di Acaya e Roca. La tappa successiva sarà a Presicce-Acquarica, venerdì 30 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laboratorio di umana solidarietà per la giornata mondiale del rifugiato

LeccePrima è in caricamento