Domenica, 25 Luglio 2021
Eventi

Giulietta e Romeo di scena al Politeama Greco di Lecce

Grande attesa per l'arrivo, domani sera, sul palcoscenico del Politeama Greco, di "Giulietta e Romeo". I due protagonisti sono interpretati dai ballerini Kledi Kadiu e una bravissima Noemi Arcangeli

giulietta_scena5

Una delle più belle storie di tutti i tempi, Giulietta e Romeo, sul palcoscenico del Politeama Greco di Lecce domani 2 dicembre 2007. Un nuovo appuntamento del cartellone LecceTeatro 2007-2008 promosso dalla Provincia di Lecce e dal Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con i Cantieri Teatrali Koreja. Ad interpretare i due protagonisti Kledi Kadiu e una bravissima Noemi Arcangeli. La storia è ambientata nell'Italia del secondo dopoguerra. Lei, Giulietta, diventa il simbolo di un irresistibile desiderio di sfuggire alle regole di quel mondo e dagli obblighi imposti da una condizione femminile ambigua nella sua sudditanza imposta e vittima di questa irrefrenabile voglia di emancipazione.

Lui, Romeo, invece, è un giovane timido, introverso, solitario, totalmente aperto al desiderio e alla curiosità dell'amore vittima consapevole dell'irruenza della sua leggendaria compagna. Così lontani eppure così vicini agli archetipi shakespeariani, cristallizzati soprattutto dalla tradizione ballettistica della partitura di Prokofiev, i due amanti immaginati dal coreografo Fabrizio Monteverde per la sua prima produzione "a serata" (creata nel 1989 per l'allora giovane Balletto di Toscana) dovevano segnare un momento importante per il teatro di danza italiano.

Per la prima volta con questa produzione si afferma una scrittura d'autore di danza originale indipendente e slegata dai riferimenti "storici"; autonoma e sicura nel mettere a fuoco l'intreccio shakespeariano che scava con "rabbiosa" ispirazione nei sentimenti e nei caratteri dei personaggi.
L'umore e l'immaginario del coreografo romano è stato fortemente influenzato da echi cinematografici (nell'ambientazione e nei costumi, al cinema neorealista di Rossellini e Visconti), da riferimenti letterari (la Governante di Giulietta ha inquietudini e fremiti che ricordano l'omonima creatura di Brancati), da citazioni di usanze e costumi nostrani: così il Ballo diventa una "vasca" da struscio cittadino, con le donne in piena "esposizione" delle proprie "mercanzie" e Giulietta morta che indossa il virginale abito da sposa dei funerali meridionali) tanto da innalzare a figure importanti, e portanti del dramma, due personaggi trattati sinteticamente da Shakespeare ma, che nella nostra cultura sono fondamentali: le madri dei due protagonisti.

Le due donne, nella riscrittura di Monteverde, assumono nel balletto una dimensione tragica assoluta e diventano i veri motori immobili della vicenda con la loro presenza ossessiva e opprimente, con i loro odi tessuti in silenzio. Le musiche sono di Sergej Prokof'ev, la coreografia di FABRIZIO MONTEVERDE.

Biglietti: euro 20.00 poltronissime e palchi I° ordine di palchi
euro 17.00 poltrone e II° ordine di palchi
euro 10.00 ridotto per età su poltrone e II° ordine di palchi per under 25 e over 60
Botteghino Politeama Tel 0832-241468

Info Cantieri Teatrali Koreja 0832-242000

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulietta e Romeo di scena al Politeama Greco di Lecce

LeccePrima è in caricamento