Festa al quartiere Leuca, è di scena l’Orchestra popolare: originale e multietnica

All'insegna dello scambio fecondo tra culture, appuntamento questa sera alle 22 in via Pordenone. La formazione, che unisce artisti locali noti ad altri migranti residenti nel rione, è stata allestita nell'ambito del progetto di rigenerazione urbana

Una foto durante le prove.

LECCE – Musica che spunta negli angoli del quartiere. E cresce, fino a diventare l’anima di un concerto di strada. In via Pordenone, questa sera alle 22 si esibirà l’Orchestra popolare di via Leuca, formazione nata nell’ambito del secondo stralcio del progetto di rigenerazione urbana.

E’ multietnica perché mette insieme musicisti già noti sul territorio salentino a migranti che sono arrivati nel quartiere e il risultato è un viaggio sonoro dal Mediterraneo all’Asia, con immersioni continue nel patrimonio religioso e popolare. L’orchestra popolare di via Leuca, vede nella sua compagine il maestro Alessandro Monteduro, residente nel quartiere Leuca, percussionista della Notte della Taranta Orchestra, Murigu Richard Gathiomi (Somieh), Patrik Kochwa Marende, Kashmira Singh e Darshan Singh, Laleh Davoudi, Antonio Castrignanò, Meli Hajderaj Ramis Muthupitchchi, Giuseppe Spedicato, Laura De Ronzo, Gianni Gelao, Samuele Tommasi. Direttrice artistica è Raffaella Aprile, mentre direttore musicale è Rocco Nigro. Emanuela De Giorgi è la produttrice esecutiva.

L’orchestra è il risultato di un anno di ricerca musicale e antropologica tenutasi nel quartiere Leuca della città di Lecce. L’indagine ha messo in evidenza le diverse entità etniche e spirituali che lo abitano: dall’etnia indiana di religione Sikh con il loro tempio sito nel quartiere, al coro di religione cattolica dell’associazione "Migrantes" di Lecce, che accoglie le sonorità africane del Kenya ed i canti cattolici cantati in lingua malawi, passando per l’antica danza sufi del lato arabo del Mediterraneo. L’orchestra riassume lo scambio tra culture, mescolando alla spiritualità culturale la convivenza e la condivisione tra gli abitanti del quartiere, mettendo in evidenza l’antico spirito di accoglienza del Salento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento